Menu
Cerca

A.A.A. CERCASI LOGO: ecco i risultati del contest

Sono state 140 le risposte giunte in 5 mesi per il contest di Confindustria sulla piattaforma online Yeureka.

A.A.A. CERCASI LOGO: ecco i risultati del contest
Economia Legnano e Altomilanese, 18 Ottobre 2018 ore 14:51

A.A.A. CERCASI LOGO, in 5 mesi sono arrivate 140 risposte al contest lanciato da Confindustria Alto Milanese su Yeureka. A trionfare un grafico barese.

A.A.A. CERCASI LOGO: 140 proposte arrivate su Yeureka

Sono state 140 le risposte arrivate in 5 mesi, dopo che Confindustria Alto Milanese aveva lanciato il contest su Yeureka. L'obiettivo era trovare un'immagine che racchiudesse in sé il significato di STEM. L'acronimo fa  riferimento a Scienza Tecnologia Ingegneria Matematica. Il logo scelto sarà utilizzato per i progetti dell’Associazione volti a sensibilizzare gli studenti verso corsi tecnico-scientifici.

 

Trionfa il grafico Davide Spada

A trionfare il progetto del grafico freelance Davide Spada di Bari. Il barese ha convinto la giuria, formata dagli imprenditori, con un logo dallo stile semplice, ma sicuramente di forte impatto, che potete vedere qui in alto. I 140 loghi proposti sono arrivati dalla community online Yeurekache ha fatto da tramite per l'iniziativa. Questa è la prima piattaforma dove vendere, comprare, finanziare idee. La start-up è stata fondata nel 2016.  Il fondatore, Matteo Colucci, è entrato a far parte di Confindustria Alto Milanese grazie ad ALIcamp, scuola di formazione per giovani imprenditori.

Le parole del Presidente Giuseppe Scarpa

Giuseppe Scarpa Presidente Confindustria Alto Milanese ha commentato:

“Sosteniamo con piacere il lavoro della nostra Yeureka, che mette in contatto inventori e investitori favorendo l’emergere di idee brillanti e le contaminazioni creative in ogni settore. D’altra parte questo progetto risponde alla doppia necessità da un lato di rendere la nostra comunicazione visiva più efficace, moderna e accattivante e dall'altro di diffondere nelle scuole la formazione STEM”.

Un gap da colmare

Scarpa ha continuato:

“L’attuale offerta educativa non riesce a rispondere alla domanda delle imprese, sono richiesti soprattutto diplomati degli istituti tecnici e professionali, super-periti ITS e laureati STEM. I dati in nostro possesso evidenziano come nei prossimi 5 anni quasi la metà dei tecnici under 29 sarà di difficile reperimento. E’ nostra intenzione mettere in campo tutta una serie di iniziative per coinvolgere i ragazzi dalle scuole elementari alle superiori per cercare di colmare questo gap”.

LEGGI ANCHE: Confindustria: anche Oliva alla convention dell’Alto Milanese