Menu
Cerca
Gioielli lombardi

Villa Clerici ha un nuovo proprietario: svelato il nome

La nota e splendida Villa Clerici a Castelletto di Cuggiono passa di proprietà: è stata acquistata da una società legata all'ex Senatore Mario Mantovani.

Villa Clerici ha un nuovo proprietario: svelato il nome
Cronaca Legnano e Altomilanese, 05 Febbraio 2021 ore 10:20

Villa Clerici, quello che è conosciuto come il "castelletto" di Castelletto di Cuggiono ha un nuovo proprietario: è stata infatti acquistata da una società legata all’ex Senatore, ex vicegovernatore ed Eurodeputato Mario Mantovani.

Villa Clerici: la storia di un gioiello

Impossibile non conoscere quello che è conosciuto da tutti come il "castelletto" a Cuggiono, patrimonio architettonico dell'intero Est Ticino. E' notizie di poche ore fa che lo storico edificio è stato venduto a una società legata all’ex Senatore Mario Mantovani. Una storia, quella del "castelletto" che si protrae da oltre 20 anni e che, nel passato, ha visto l'interessamento anche di importanti griffe della moda a livello mondiale, come Prada e Dolce&Gabbana.

Villa Clerici è un’antica casa nobiliare di proprietà della famiglia Crivelli. Da antichi documenti storici, si risale ad un giardino di carattere settecentesco con delle terrazze digradanti verso il Naviglio con una scalinata monumentale che porta alla zona dell’imbarcadero. Di notevole interesse all’interno del complesso sono alcuni affreschi realizzati dagli allievi di Giovanni Battista Tiepolo, chiamato dai Clerici nella fastosa decorazione del loro palazzo.

La vendita alla società legata a Mantovani: le sue parole

Ora, dopo anni di abbandono, è giunta la notizie della vendita alla società legata all'ex Senatore. Ricordiamo che lo scorso anno anche la parte dell'ex complesso di Santa Marta era già stato acquistato dalla stessa società.

Sull'acquisto ha spiegato lo stesso Mantovani.

"Come già per altre residenze di analogo valore del territorio (Palazzo Clerici a Cuggiono e Villa Rosales a Buscate) sono fiducioso di poter presentare un grande progetto per tutto il territorio. Il recupero di queste ville e la loro valorizzazione è una grande opportunità ma soprattutto un segnale di speranza che si vuole e possiamo trasmettere. Il ‘Castello’ lo seguivo da anni, nel tempo si sono interessati oltre a me anche altri imprenditori per finalizzarne l’acquisto. Ora, dopo oltre vent’anni, siamo finalmente arrivati ad una conclusione della trattativa”.