Menu
Cerca
Corbetta

Vigili spioni, arriva la class action di 91 cittadini

Accessi abusivi ai sistemi informatici del Comune, parte la rivolta delle vittime.

Vigili spioni, arriva la class action di 91 cittadini
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 23 Gennaio 2021 ore 15:58

Vigili spioni, arriva la class action di 91 cittadini.  Accessi abusivi ai sistemi informatici del Comune, parta la rivolta delle vittime. La notizia era circolata tempo fa: a seguito di un'indagine interna era emerso un accesso abusivo ai sistemi comunali. Era scattato un esposto e, complici altre accuse, un licenziamento.

Vigili spioni

Secondo quanto emerso dall'inchiesta interna, i tre, anche al di fuori dell'orario di lavoro, anche durante riposi, ferie e festività, perfino durante le ore notturne, hanno effettuato accessi all'anagrafe di un centinaio di cittadini di Corbetta, senza alcun ragione di servizio, per motivi non ancora noti. Nel "cartellino" dei cittadini è possibile ricavare dati che consentono di reperire poi ogni altra informazione, come ad esempio proprietà immobiliari, veicoli, redditi, convivenze...

I provvedimenti

L'ente ha comminato provvedimenti disciplinari per i tre agenti (1 licenziato in quanto reo anche di altri gravi fatti e gli altri 2 sospesi per 10 giorni), ed ha già provveduto a denunciare i reati alla Procura della Repubblica di Milano così come a comunicare, agli ignari cittadini, l'accesso abusivo alla propria anagrafe che, assistiti dallo Studio Grittini di Abbiategrasso, hanno provveduto a loro volta a fare denuncia dei fatti alla Procura per tutelare se stessi.

Arriva la class action

Adesso arriva la class action: complessivamente 91 cittadini hanno sporto denuncia tramite lo studio del legale Roberto Grittini, che commenta: "Abbiamo raccolto l'appello del Sindaco e dei cittadini per tutelare i loro dati personali. Gli atti denunciati sono perseguibili coi reati di cui all’art. 615 ter commi 1 e 2 c.p. Ora trasmetteremo tutto alla Procura ed attenderemo che la giustizia faccia il suo corso". Sabato  in Comune il via ufficiale alla class action con l'avvocato Portaluppi.

 Spiati anche il sindaco e la moglie

Il Sindaco stesso, "spiato" insieme alla moglie ed ad altri membri dell'Amministrazione comunale, commenta:

"Un fatto spiacevole per cui il Comune ha preso tutti i provvedimenti del caso per tutelare in primis i nostri cittadini. Ringrazio lo Studio Grittini per aver assistito i cittadini coinvolti nel denunciare questi reati e tutelare le loro persone. Non è semplice coordinare un numero così elevato di denunce".