Cronaca
Magenta

Vandali appiccano fuoco in città

Teppisti incendiano la spazzatura in diverse vie del comune. La comunità insorge dopo gli ennesimi atti vandalici e chiede di trovare i responsabili

Vandali appiccano fuoco in città
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 17 Settembre 2021 ore 10:45

E' successo nel cuore della città, nella notte tra il 16 e il 17 settembre, in via IV giugno e non solo. Atti vandalici di cui ancora non se ne conoscono i motivi né, tantomeno, i responsabili.

Vandali appiccano fuoco a Magenta

Diversi piccoli incendi appiccati in città, la pazienza dei magentini, dopo l'ennesimo atto vandalico, è veramente ai minimi storici. Questa volta, si suppone dei vandali, hanno dato fuoco a della spazzatura raccolta a bordo strada, plastica carta e cartoni, lì per la raccolta della differenziata. Il tutto è avvenuto nella notte ma i vigili del fuoco sono comunque riusciti ad intervenire in modo celere e spegnere i piccoli incendi. Le fiamme hanno comunque causato danni alla facciata del palazzo all'imbocco di via IV giugno ed in altre zone, anche centrali di Magenta, oltre che scandalizzato un'intera comunità.

Le parole del vicesindaco ed assessore alla Sicurezza Simone Gelli

"Notte di idiozie nella nostra città. La nostra Polizia locale e i carabinieri stanno già lavorando per individuare gli autori di questi gesti. Chiediamo la collaborazione di tutti i commercianti e privati che abbiano telecamere private su via Roma e via IV Giugno. Chi avesse la possibilità di visionare immagini rilevanti per le indagini chiedo possa contattare velocemente il Comando della Polizia Locale di Magenta oppure la Stazione dei Carabinieri. Ringrazio sin da ora tutti per la collaborazione, ringrazio i vigili del fuoco intervenuti prontamente questa notte, mentre assicuro che, da parte nostra, c'è il massimo impegno per individuare i colpevoli. Per quanto possibile, buona giornata".

Progetto Magenta attacca l'Amministrazione cittadina

"È successo stanotte a Magenta: teppisti che appiccano il fuoco in una città ormai fuori controllo. Con l’Amministrazione di Chiara Calati, che aveva promesso l’esercito, non si può nemmeno lasciare la plastica fuori la sera prima della raccolta, altrimenti viene bruciata".

La risposta del vicesindaco Gelli non si fa attendere

"Da Progetto Magenta, parole senza senso e soprattutto molto pericolose. Affermare, come leggo, che la città sia fuori controllo, non solo è grave perché non risponde assolutamente al vero ma delegittima anche tutti coloro, e parlo delle forze dell'ordine, che con impegno, ogni giorno, lavorano per garantire la sicurezza di tutti noi. Parlare di sbando e di città' fuori controllo, lo trovo assurdo quanto inquietante. Ho ricoperto anche io il ruolo di consigliere di opposizione nella passata legislatura -insiste Gelli - quando venivano svaligiate chiese e prese di mira con spaccate notturne intere vie. Sono stato molto critico con la passata Amministrazione ma prima di dichiarare che una città è fuori controllo, credo si debba aver ben chiaro il significato delle parole e delle conseguenze che queste potrebbero avere su tutti noi. I fatti di questa notte non sono certo edificanti e questo mi spinge a dire che occorre lavorare ancora di più sul fronte sicurezza. Ribadisco che dichiarare che siamo una città allo sbando e fuori controllo è dichiarare il falso e soprattutto significa dare una grossa mano a chi nella nostra città, arriva per delinquere e distruggere".

5 foto Sfoglia la gallery