Menu
Cerca
LA STRATEGIA

Vaccini, la Regione punta a 170mila al giorno per finire a giugno: ecco finalmente dove ci si vaccinerà

Tra i punti selezionati anche l'ospedale in Fiera e il Mind.

Vaccini, la Regione punta a 170mila al giorno per finire a giugno: ecco finalmente dove ci si vaccinerà
Cronaca Rhodense, 03 Marzo 2021 ore 14:41

L’assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti ha spiegato questa mattina le prossime fase del piano vaccinale lombardo: l’obbiettivo è arrivare, dosi permettendo, a vaccinare tutta la popolazione entro giugno. Per farlo serve raggiungere un ritmo di 170mila somministrazioni al giorno.

Vaccini, obiettivo 170mila al giorno tra Hub massivi e privati

Vaccinare 6,6 milioni di persone e possibilmente farlo entro la fine di giugno. Ovviamente dosi e personale permettendo. Oggi l’assessore al Welfare Letizia Moratti ha presentato il piano che riguarda i “centri massivi” per la somministrazione che saranno distribuiti nel territorio, sulla base delle proposte arrivate da sindaci ed istituzioni nel corso delle ultime settimane.

Nel dettaglio, la Regione ha individuato tenendo le 170mila dosi di picco come target la capacità di vaccini al giorno di ogni Ats, con l’Insubria che dovrebbe arrivare a 24mila somministrazioni giornaliere da ottenere nei centri massivi.

Sommando le capacità di tutte le Ats però non si arriverebbe oltre ai 140mila vaccini somministrati. Ed è quindi per i 30mila giornalieri mancanti che entrano in  campo i privati (ospedali e ambulatori) e la rete di medici di medicina generale, farmacie, somministrazioni domiciliari e aziende.

Da quando si parla di campagna di massa sono diverse le proposte partite dai Comuni e dal territorio. Nei centri indicati dalla Regione vediamo conferme e assenze.

Nelle immagini l’elenco dei punti vaccinali scelti

8 foto Sfoglia la gallery

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli