Menu
Cerca
Commozione

Ultimo saluto per Riccardo, studente modello precipitato nel dirupo

Chiesa e piazza gremite a Bareggio per il funerale dello studente 20enne morto durante un'escursione in montagna.

Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 28 Febbraio 2021 ore 05:41

Ultimo saluto per Riccardo Marcato, il 20enne bareggese morto durante un’escursione in montagna.

Ultimo saluto per Riccardo, chiesa e piazza gremite

Si sono conclusi da pochi istanti, nella chiesa bareggese dei Santi Nazaro e Celso, i funerali del giovane che sabato 20 febbraio 2021 stava percorrendo in compagnia di alcuni amici il sentiero Bordin, sulle montagne del Sestriere, in provincia di Torino, quando in zona Monterotta, a circa 2000 metri di quota, è precipitato a valle per circa 150 metri, ruzzolando tra la neve e le rocce,  a causa dell’improvviso cedimento di una balaustra in legno a cui si era appoggiato. La chiesa è affollata nei limiti concessi dai protocolli anticontagio e c’è tanta gente anche sul sagrato e in tutta la piazza.

“Impossibile trovare le parole davanti a una tragedia del genere”

A celebrare la funzione dell’ultimo saluto è stato il parroco don Luca Nichelini, che ha ammesso l’impossibilità di trovare parole in grado di dare conforto a famigliari e amici: “Di fronte a una tragedia del genere, la parola dell’uomo ha un limite” ha detto il sacerdote che ha poi ricordato Riccardo come un ragazzo bravo, studioso (ma non secchione!) e generoso, invocando serenità e pace per Riccardo e per tutti i suoi cari, per tutti i parenti e gli amici sconvolti per l’inattesa irruzione della morte. “Rimettiamo nelle mani del Signore il nostro Riccardo, chiedendogli di accoglierlo in Cielo” ha aggiunto don Luca.

“Riccardo era il figlio che ogni genitore vorrebbe avere”

Al termine della predica del parroco hanno preso la parola gli amici, i compagni della Yoseikan Karate, la sorella Camilla, il fratello Tiziano, il papà Lorenzo e la mamma Claudia. “Riccardo era il figlio che ogni genitore vorrebbe avere – ha detto quest’ultima – Non vorrebbe vederci piangere, vorrebbe vederci con la forza e il coraggio di andare avanti nel suo ricordo”.

Quindicimila firme per intitolargli la biblioteca del Beccaria

Sono già 15mila intanto le firme raccolte per intitolare a Riccardo la biblioteca del liceo classico Beccaria di Milano, in cui il giovane bareggese si è diplomato nel 2019. “Data la passione di Riccardo per la Filosofia e la Letteratura in generale, vorremmo ricordarlo intitolandogli la biblioteca del liceo dove ha trascorso cinque fantastici anni della sua vita, circondato da persone che l’hanno amato e apprezzato per la persona magnifica che è stata – è il testo della petizione online indirizzata alla Città metropolitana – La biblioteca al momento è anonima. Ci sembrerebbe giusto intitolarla a un ragazzo che ha onorato il nome di questo liceo e che non ha avuto occasione di mostrare al mondo il proprio genio. Si tratterebbe di un gesto semplice quanto emblematico, fondamentale per mantenere il ricordo di Riccardo vivo nel luogo focale della sua maturazione culturale”.

8 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli