Menu
Cerca
Incidente mortale

Tragedia sulla A14, tra le vittime l'arconatese Federico Tonin

Animalista, stava tornando al Nord dalla Puglia con cani e gatti da dare in adozione. Con lui morta anche la rhodense Elisabetta Barbieri.

Tragedia sulla A14, tra le vittime l'arconatese Federico Tonin
Cronaca Legnano e Altomilanese, 07 Febbraio 2021 ore 16:31

Tragedia sulla A14, Arconate piange Federico Tonin.

Tragedia sulla A14, tra le vittime anche Federico Tonin

L'uomo, 46 anni, volontario dell'Enpa (Ente nazionale protezione animali), stava viaggiando su un furgone rimasto coinvolto in un grave tamponamento con due mezzi pesanti all'alba di oggi, domenica 7 febbraio 2021. Lo scontro, avvenuto tra Pesaro e Cattolica in direzione Bologna, nel territorio comunale di Gradara, è costato la vita a tre persone: oltre all'arconatese Tonin (nativo di Cuggiono, sposato e padre di una bambina di 3 anni), anche la rhodense Elisabetta Barbieri, nota animalista di Rho.

Di ritorno dalla Puglia con cani e gatti da dare in adozione

L'animalista trasportava gli animali da dare adozione dalla Puglia verso il nord Italia. Nell'incidente ha perso la vita anche una femmina di pastore tedesco, quattro cani sono risultati feriti per traumi e zampe rotte, altri erano fuggiti per lo spavento, ma sono stati recuperati e messi al sicuro all'interno di un camion per il trasporto di cavalli, messo a disposizione da un camionista di Andorra, che li ha tenuti in stallo fino all'arrivo di un altro staffettista di Enpa da Bologna che ora provvederà a consegnare cani e gatti a coloro che li hanno adottati.

Il cordoglio dell'Amministrazione comunale di Arconate

"L’Amministrazione comunale ha appreso con grande dolore della tragica scomparsa di Federico Tonin, nostro concittadino, che questa mattina è rimasto vittima di un terribile incidente tra Pesaro e Cattolica, mentre trasportava cani e gatti da adottare per una staffetta dell’Ente nazionale protezione animali - scrive in una nota il Comune di Arconate - Federico era un uomo solare e pieno di energie. Ci rimarranno nel cuore la sua ironia, la sua vitalità e la grande generosità. La sua morte ci lascia attoniti e sgomenti. L’Amministrazione porge al fratello Gabriele e alla moglie, a tutta la sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi conoscenti e a tutti coloro che gli hanno voluto bene le più sentite e commosse condoglianze. Ciao Federico, riposa in pace!"