Tradate Welfare, servizi per tutti a portata di clic

Obbiettivo della piattaforma è andare incontro ai cittadini che non sono in carico ai servizi sociali ma che possono aver bisogno di assistenza per sè e i propri cari.

Tradate Welfare, servizi per tutti a portata di clic
Saronno, 20 Ottobre 2019 ore 17:32

Nasce Tradate Welfare, il portale online con le cooperative attive sul territorio e i loro servizi ai cittadini.

Tradate Welfare, una rivoluzione

Tutte le cooperative attive nei comuni del Distretto di Tradate e i servizi offerti ai cittadini in rete e alla portata di clic. E’ stata presentata martedì in villa Truffini la nuova piattaforma online Tradate Welfare, un’iniziativa che mira a cambiare il paradigma dei servizi sociali: non intercettare più i singoli cittadini ma andare incontro direttamente ai loro bisogni. "Vogliamo passare da un welfare pauperistico a un welfare per tutti i 56mila residenti del nostro territorio", ha infatti esordito Paolino Fedre sindaco di Gornate Olona e presidente del Distretto.

Un sito per trovare risposte ai propri bisogni

La piattaforma, realizzata con il Gruppo Cooperativo Cgm, sarà accessibile al sito www.tradatewelfare.it da chiunque sia in possesso delle credenziali consegnate nei social point che saranno aperti a Tradate, Castiglione Olona, Venegono Inferiore e Vedano Olona oltre che presso i servizi sociali dei Comuni del Distretto. Disponibile anche un call center 0331.182682, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00. All’interno della piattaforma si potranno trovare tutti i servizi offerti dalle 12 cooperative accreditate sul territorio (e anche quelli delle realtà extratradatesi) e, per ciascuno, una descrizione della cooperativa che lo fornisce, delle sue attività e i suoi contatti. E, soprattutto, il costo della prestazione.

Offerta a 360 gradi

Selezionato il servizio desiderato, come in una piattaforma di e-commerce potrà essere acquistato o pagato attraverso i voucher comunali, se previsti, oppure tramite pagamento online. Infine, la piattaforma porta a un nuovo rapporto tra le stesse cooperative: non più di concorrenza ma di collaborazione col fine ultimo di "servire la persona e i suoi bisogni nel modo migliore possibile" . L’offerta è a 360 gradi e suddivisa in 5 tipologie: YouCare (sport, educazione, cultura e tempo libero), ChildCare e SilverCare (infanzia e anziani), FamilyCare (sostegni e aiuto alla famiglia) e House&PetCare (dedicati alla casa e agli animali).

12 cooperative che fanno squadra

L'offerta  si regge sulle 12 cooperative aderenti: Baobab, Eureka!, Il Girasole, NaturArt, Koinè, La Casa Davanti al Sole, L’Aquilone, L’Arca, Solidarietà e Servizi, Rembrandt e Totem. "La volontà – ha spiegato Mariella Luciani, responsabile tecnico del Distretto – è di dare al cittadino tutte le informazioni necessarie a permettergli di decidere a chi richiedere il servizio, con una garanzia di qualità. E di avvicinare questi servizi non a chi è già in carico ai servizi sociali ma a chi ne ha bisogno da privato, anche pagando, e oggi si affida al passaparola".

LEGGI ANCHE: Presentati i progetti di Anci Lombardia Salute all’Assessore al Welfare Giulio Gallera