Cronaca
Continuano i rilievi

Tracce di sangue nella casa di Carol Maltesi, i Ris ancora al lavoro a Rescaldina

Gli esiti del sopralluogo dei Carabinieri nell'appartamento della 26enne di Rescaldina uccisa e fatta a pezzi. Il procuratore Carlo Nocerino: "Tanti peluche, mi ha fatto tenerezza".

Tracce di sangue nella casa di Carol Maltesi, i Ris ancora al lavoro a Rescaldina
Cronaca Legnano e Altomilanese, 02 Aprile 2022 ore 12:26

Tracce di sangue nella casa di Carol Maltesi, i Ris ancora al lavoro a Rescaldina. Il procuratore Carlo Nocerino: "Tanti peluche, mi ha fatto tenerezza".

Tracce di sangue nella casa di Carol Maltesi

I Ris al lavoro da stamattina nella casa di corte di via Melzi a Rescaldina, dove abitava la 26enne Carol Maltesi, la ragazza uccisa e fatta a pezzi e il cui corpo era stato trovato in quattro sacchetti della spazzatura lasciati lungo in dirupo in provincia di Brescia: dalle prime risultanze sono emerse alcune tracce di sangue, nel primo e nel secondo piano dell'appartamento.

E' proprio nella camera da letto della 26enne, nota anche nel mondo del cinema hard, che si sarebbe consumato l'atroce omicidio: durante le analisi i Ris hanno descritto un appartamento "accuratamente pulito". Malgrado questo, sono emerse delle tracce ematiche, verosimilmente appartenenti alla vittima. Gli esperti hanno analizzato anche la zona in prossimità del palo della lap dance, vicino al letto, dove la ragazza sarebbe stata legata e colpita a morte. Da questi primi elementi, il racconto di Davide Fontana appare coerente agli inquirenti. Analizzato anche il freezer in cui l'uomo avrebbe tenuto i pezzi del corpo della donna: un freezer che si trovava al piano terra dell'appartamento della giovane, di grosse dimensioni rispetto al volume del locale.

5 foto Sfoglia la gallery

"Ho provato tenerezza"

E' il procuratore capo di Busto Arsizio Carlo Nocerino ad informarci dei risvolti sul caso di omicidio di Carol Maltesi. Malgrado le tute asettiche e la compostezza delle unità dei Ris, qualcosa ha colpito al cuore di tutti. Anche di Nocerino: "Durante il sopralluogo nell'appartamento ho provato molta tenerezza - ha affermato - Era piena di peluche".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter