Torna "Ti racconto un libro" dedicato agli anniversari

Prenotazioni aperte dal 2 ottobre.

Torna "Ti racconto un libro" dedicato agli anniversari
Magenta e Abbiategrasso, 27 Settembre 2018 ore 12:19

Il 2018, anno di anniversari di buone annate letterarie ed artistiche. CinemateatroNuovo ne ha individuate 4 adatte alla formula più amata: il racconto di un'ora su un'opera letteraria od artistica o su un personaggio od autore. Un'opera in sessanta minuti ed al termine il  classico "goccetto & dolcetto". Torna, insomma Ti racconto un libro. Quattro gli appuntamenti in programma nelle date del 10 e 24 ottobre, 7 e 21 novembre. Prenotazioni per gli abbonamenti  aperte da martedì 2 a martedì 9 ottobre e… chi prima arriva, meglio alloggia al Cinemateatro Nuovo 

Anniversari al Nuovo

Il primo: 50 anni dalla pubblicazione de Il Partigiano Johnny di Beppe Fenoglio . Romanzo miliare della nostra letteratura italiana dal Dopoguerra, storia toccante dell'umanità in conflitto, un capolavoro divenuto immediatamente "classico". Una storia narrata con finezza da Beppe Fenoglio, che ha ispirato anche belle pellicole cinematografiche, ovviamente viste al nostro Filmforum (Guido Chiesa, 2000). Crocevia dei Viandanti con  Matteo Riccardi la racconterà  il 10 ottobre. Introduce la docente Federica Franchi.
Il secondo: 150 anni fa, il primo aprile del 1868, nacque a Marsiglia Edmond Rostand, poeta e drammaturgo il cui nome rimane quasi sinonimo di quello del suo personaggio più celebre ed universale: Cyrano De Bergerac. Ariel lo racconterà per noi martedì 24 ottobre. Il terzo: 100 anni dalla morte dell'olimpico maestro della pittura, Gustav Klimt. Irina Lorandi  lo racconta mercoledì 7 novembre. Introduce l'archiettto Paolo Moneta.
Quarto ed ultimo anniversario: a capofitto nel Novecento dirompente di Bertold Brecht. Nel 1928 andava in scena la strabiliante "Opera da tre soldi", con le musiche dell'amico Kurt Weil. Adattando la miliare "Beggar's Opera" ("ballad opera") del teatro inglese nella traduzione tedesca di Elisabeth Hauptmann, Brecht sforna un'opera feroce e caustica nella critica alla società borghese del tempo. A novanta anni dalla prima rappresentazione, Schedìa Teatro ed Emanuele Torreggiani  lo racconteranno mercoledì 21 novembre.

Spettacolo fuori abbonamento

Quinto "anniversario", ospite della rassegna, la Prima Guerra Mondiale, il suo termine dopo tre anni di carneficine in tutta Europa. Lo spettacolo scelto dalla Direzione di CTN è di assoluta finezza, pur nel carattere "popolare", rigorosamente popolare della compagnia del Teatro degli Acerbi che lo porta in scena. "Soldato mulo va alla guerra", interpretato da Massimo Barbero.  La forzata coesistenza di animali di ogni genere con gli uomini avvicinò gli uni agli altri in una tragica fratellanza di fronte alla morte e alla sofferenza.  In agenda mercoledì 28 novembre.