Arrestato

Tentato omicidio dopo una lite tra vicini

La lite poteva diventare tragedia quando un 41enne ha sferrato due coltellate al vicino 24enne ricoverato ora in prognosi riservata

Tentato omicidio dopo una lite tra vicini
Rhodense, 15 Agosto 2020 ore 21:03

Una lite per futilissimi motivi che sarebbe potuta sfociare in tragedia: perché a un certo punto è spuntato un coltello e uno dei due litiganti ha colpito l’altro con due fendenti. Il ferito si è miracolosamente salvato, mentre l’aggressore è stato arrestato per tentato omicidio

Il tentato omicidio

I Carabinieri al termine di una veloce indagine hanno fatto luce su quanto accaduto nella notte tra venerdì e sabato a Lainate. La miccia si è accesa intorno alle 23.30 quando si è scatenato un forte diverbio tra due vicini di un condominio lainatese a causa degli schiamazzi provenienti da una delle due abitazioni. Ben presto il confronto è degenerato in una vera e propria colluttazione e un 41ene ha afferrato un coltello e colpito il vicino di casa di 24 anni al gluteo e all’addome. Mentre il ferito veniva trasportato all’ospedale di Garbagnate Milanese in gravi condizioni ( i medici gli hanno riscontrato una ferita di parete addominale anteriore con complicazioni e ricoverato in prognosi riservata anche se non in pericolo di vita), i Carabinieri si mettevano all’opera per ricostruire quanto accaduto. E alle 3.30 i militari della stazione di Solaro, assieme a un equipaggio del Norm, hanno arrestato in flagranza per tentato omicidio il 41enne che, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso a San Vittore.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia