"Tempo scaduto!" sciopero degli infermieri e delle professioni sanitarie

Da mezzanotte del 23 febbraio, per 24 ore, si terrà uno sciopero generale nazione degli infermieri e delle professioni sanitarie.

"Tempo scaduto!" sciopero degli infermieri e delle professioni sanitarie
Cronaca Rhodense, 21 Febbraio 2018 ore 11:38

Sciopero degli infermieri e delle professioni sanitarie venerdì 23 febbraio.

Sciopero degli infermieri e delle professioni sanitarie

Da mezzanotte del 23 febbraio, per 24 ore, si terrà uno sciopero generale nazione degli infermieri e delle professioni sanitarie. I lavoratori chiedono di portare i professionisti sanitari dalla categoria D alla DS. Rivendicano direttive e risorse economiche finalizzate ad una revisione completa del sistema delle indennità dove è compreso il finanziamento dell'ex indennità infermieristica di cui all’articolo 40 del CCNL 1999. Infermieri e sanitari chiedono anche direttive e risorse economiche finalizzate al riconoscimento, sia economico che giuridico, per la valorizzazione delle competenze cliniche e gestionali degli interessati.  Prendendo spunto dalle novità richieste ed ottenute dai medici, infermieri e professionisti sanitari domandano la detassazione del salario di produttività, l'impegno del Governo ad attivare le procedure finalizzate al riconoscimento del diritto di svolgere attività libero professionale e la riduzione del debito orario settimanale ad almeno quattro ore da utilizzare per le attività di aggiornamento che, secondo loro, dovrebbero essere supportate da direttive e risorse economiche. In sostanza chiedono il superamento dell'attuale mancanza di criteri generali.

Vogliono risposta concrete

"Il Governo assuma le proprie responsabilità incrementando le risorse a disposizione della contrattazione per dare risposte concrete agli infermieri ed ai professionisti sanitari del comparto".