Legnano

Suicida sotto il treno: è un 45enne residente in zona

E' stato identificato l'uomo che lunedì si è sdraiato sui binari ed è stato travolto da un diretto in arrivo da Arona.

Suicida sotto il treno: è un 45enne residente in zona
Legnano e Altomilanese, 29 Agosto 2020 ore 15:45

Suicida sotto il treno a Legnano: l’identità della vittima non è più un mistero.

Suicida sotto il treno: l’uomo è stato identificato

E’ stato identificato l’uomo che lunedì sera, poco dopo le 23, si era sdraiato sui binari alla stazione cittadina, in attesa del passaggio del treno che lo avrebbe ucciso. Ieri, venerdì 28 agosto, il riconoscimento da parte dei famigliari. Si tratta di un 45enne residente nel Legnanese che già in passato aveva manifestato disagi psicologici.

Mistero risolto dopo giorni

Per giorni la vittima era rimasta senza nome: non aveva con sé né portafoglio né documenti che consentissero di risalire alle sue generalità. La Polizia ferroviaria aveva rinvenuto il suo cellulare, ma l’apparecchio non aveva fornito elementi utili ai fini dell’identificazione. Il telefonino infatti era stato formattato – non un contatto, una chiamata, un messaggio, una foto – ed era privo della sim. Un particolare che aveva ulteriormente fatto propendere gli inquirenti per l’ipotesi del suicidio: il fatto che prima di dirigersi sui binari l’uomo avesse voluto cancellare tutto dal proprio telefonino era stato interpretato come il gesto di una persona che aveva deciso di dire addio al mondo.

Le lettere tatuate sotto l’orecchio

C’era poi la testimonianza del macchinista che, nel buio, si era improvvisamente trovato davanti l’uomo steso sulle rotaie e aveva cercato inutilmente di frenare la marcia del convoglio. Un tentativo disperato e inutile: il mezzo ha travolto il 45enne, straziandolo. Per gli inquirenti è stata un’impresa cercare segni particolari sul corpo: l’unico segno distintivo erano due lettere tatuate sotto l’orecchio sinistro.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia