Cronaca
Polizia Locale

Stazione devastata: denunciato l'autore del folle gesto

L'uomo classe 1997 aveva devastato lo scorso 12 gennaio 2022 gli interni della sala d'aspetto

Stazione devastata: denunciato l'autore del folle gesto
Cronaca Legnano e Altomilanese, 19 Gennaio 2022 ore 09:08

Denunciato dalla Polizia Locale di Castano Primo l'uomo che il 12 gennaio 2022 devastò la stazione ferroviaria del paese.

L'arresto dell'autore del folle gesto

Hanno visionato le telecamere presenti in stazione gli uomini della Polizia Locale di Castano dopo che lo scorso 12 gennaio una persona ha distrutto senza alcun motivo apparente le finestre, i monitor e la macchinetta dei biglietti presenti all'interno della sala d'attesa. Molto felice dell'operazione il sindaco Giuseppe Pignatiello che ha voluto ringraziare pubblicamente gli agenti:

"Ennesima operazione importante della Polizia Locale - ha affermato il sindaco - Troppo spesso purtroppo dimentichiamo il grande lavoro svolto dalla nostra polizia locale, mi capita di leggere commenti di ogni genere e tipo, spero davvero che questa ennesima operazione possa restare nella mente di chi dimentica con troppa facilità. Grandi ragazzi, come al solito, avete dimostrato di essere professionisti capaci di raggiungere obiettivi importantissimi per la tranquillità del nostro territorio . Siete la nostra certezza , siete la nostra sicurezza. Grazie.

I particolari dell'operazione

Una settimana fa un uomo aveva danneggiato la Stazione ferroviaria di Castano e la Polizia locale di Castano Primo diretta dal vice comandante Paolo Gaia, si era subito interessata alle indagini, visionando tutte le immagini di videosorveglianza . Dopo un accurato lavoro di analisi la polizia locale aveva ricostruito il percorso effettuato dall’uomo e riusciva a dare un nome all’autore del reato. Nella giornata di lunedì alle 13:30, nei pressi della stazione ferroviaria, il commissario Gaia notava sulla banchina, in attesa del treno, proprio l’uomo ricercato, il quale indossava addirittura gli stessi indumenti utilizzati durante la devastazione del 12 gennaio.

L'arresto dell'autore del gesto

L’Ufficiale di polizia locale allertava il Comando e giungeva velocemente sul posto una pattuglia composta dal Comandante Masetti e dal Sovrintendente Liguori, dotata di suv con cella di sicurezza che hanno proceduto al fermo del soggetto che non opponeva resistenza. Al termine delle operazioni l’uomo, M.M., classe 1997, veniva riportato presso gli Ufficio di piazza Mazzini dove veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di cui agli art. 635 e 635 ter del Codice penale, richiesta la misura di prevenzione personale con allontanamento dal territorio comunale e segnalato alle competenti autorità per eventuali accertamenti sanitari data la natura del grave gesto compiuto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter