Cronaca
Colpito alla testa

Sparatoria a Buccinasco. Ucciso un pregiudicato

Sul posto sono intervenuti elisoccorso, ambulanza e carabinieri. La vittima legata al mondo del narcotraffico

Sparatoria a Buccinasco. Ucciso un pregiudicato
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 11 Ottobre 2021 ore 11:44

Sparatoria a Buccinasco, nel Milanese. Un uomo di 60 anni, S.P., è stato ricoverato in Rianimazione all'ospedale di Rozzano con ferite da arma da fuoco alla testa, al volto e a una spalla. L'evento violento si è verificato intorno alle 10 in via della Costituzione, all'incrocio con via Rodolofo Morandi.

Sparatoria a Buccinasco. Uomo in gravi condizioni

La vittima, in arresto cardiocircolatorio, è stato trasportato in gravissime condizioni (codice rosso) con manovre di rianimazione in ospedale. Sul posto sono intervenuti elisoccorso, ambulanza e carabinieri. L'informazione è arrivata direttamente da Areu, l'azienda regionale di emergenza sanitaria lombarda. Al momento sono poche le informazioni, ma, dalle prime testimonianze, l'uomo sarebbe conosciuto in città per precedenti atti illeciti e sarebbe stato colpito mentre procedeva in bicicletta. Le indagini sono in corso.

Aggiornamento - L'uomo è deceduto in ospedale. Era un soggetto legato al mondo del narcotraffico

Un'esecuzione in pieno giorno, questo è quanto emerso dalle prime ore di indagine delle Forze dell'ordine. La vittima è Paolo Salvaggio, nome non nuovo agli inquirenti e già coinvolto in operazioni antidroga legati al mondo della 'ndrangheta. La dinamica della sparatoria lascia pochi dubbi agli inquirenti che ora sono al lavoro per scoprire responsabili e movente.
Salvaggio stava scontando una pena ai domiciliari (perchè gravemente malato) ed aveva il permesso di uscire solo poche ore in mattinata, chi ha sparato evidentemente sapeva di questo particolare e questo aspetto è un ulteriore indizio a conferma si sia trattato di un regolamento di conti.