Cronaca
Il caso

Spaccio take-away dalla finestra di casa: 10 persone arrestate

I clienti ordinavano telefonicamente o direttamente alla finestra e lo pagavano nel momento dello scambio.

Cronaca Bollatese, 09 Aprile 2022 ore 09:11

Spacciavano direttamente dalla finestra di casa nella loro abitazione di Paderno Dugnano: arrestate dieci persone dai Carabinieri.

Gli arresti da parte dei Carabinieri

All’alba di giovedì 7 aprile 2022, nelle province di Milano e Forlì Cesena, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni, coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Cesenatico, hanno dato esecuzione ad un’Ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, in particolare custodia cautelare in carcere e arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale Ordinario di Monza su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 10 persone, ritenute responsabili – in concorso – di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, del tipo cocaina e marijuana, commessi nel comune di Paderno Dugnano.

Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività di indagine, avviata nell’estate scorsa dai militari della Tenenza di Paderno Dugnano, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni di privati cittadini circa un anomalo via vai di soggetti nei pressi di un’abitazione in quel centro abitato.

Lo scambio di droga e di denaro dalla finestra

Le indagini, condotte sia attraverso tecniche tradizionali come servizi di osservazione e controllo, sia mediante l’ausilio di mezzi tecnici, come telecamere ed intercettazioni telefoniche ed ambientali, hanno consentito di accertare la veridicità delle segnalazioni, evidenziando l’esistenza di un gruppo di soggetti che, utilizzando come base logistica proprio l’abitazione oggetto delle segnalazioni, attraverso una finestra protetta da inferriate che affaccia su strada, conduceva, secondo un’accurata spartizione di compiti e ruoli, un’attività di spaccio h24, con la modalità del take away, con i clienti che, dopo aver ordinato (telefonicamente o “alla finestra”) la sostanza che desideravano, passavano a ritirarla, con la consegna ed il contestuale pagamento che avvenivano con rapidi passaggi di mano attraverso le inferriate.

Droga e proiettili all'interno della casa

Durante l’esecuzione dell’Ordinanza è stato operato un arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente, e sono state eseguite ulteriori perquisizioni di iniziativa che hanno permesso di rinvenire, complessivamente, 10 proiettili cal. 7,65; 180 grammi di marijuana; 220 grammi di hashish; 2 grammi di cocaina e 1 bilancino.

I soggetti arrestati sono stati tradotti presso le Case Circondariali di Milano San Vittore, Monza e Rimini, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre i destinatari della misura cautelare degli arresti domiciliari vi sono stati sottoposti presso i rispettivi domicili.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter