Cronaca
LEGNANO - Hanno bloccato l'accoltellatore della stazione di roma

Si sono innamorati a Legnano i due Carabinieri diventati eroi

Filippo Consoli e Nicoletta Piccoli, liberi dal servizio, hanno riconosciuto il fuggitivo sul treno che stava partendo per Brescia da Milano Centrale. Dodici anni fa erano entrambi militari a Legnano e si sono conosciuti

Si sono innamorati a Legnano i due Carabinieri diventati eroi
Cronaca Legnano e Altomilanese, 05 Gennaio 2023 ore 16:08

I due Carabinieri, marito e moglie, che hanno riconosciuto e bloccato l'accoltellatore della stazione di Roma, avevano prestato servizio a Legnano dove si erano conosciuti.

I due Carabinieri eroi e il loro passato a Legnano

Filippo Consoli e Nicoletta Piccoli sono marito e moglie ed entrambi sono Carabinieri. Loro, mercoledì 3 gennaio 2023 quando erano a bordo del treno diretto a Brescia (partenza da Milano centrale) ad aver riconosciuto Aleksander Mateusz Chomiak, il 24enne polacco che il 31 dicembre 2022 aveva accoltellato una turista israeliana alla stazione ferroviaria Termini di Roma. I due, 12 anni fa, erano in servizio alla Stazione Carabinieri di Legnano dove si sono conosciuti e innamorati.

Il loro fiuto e occhio

Saliti sul treno, liberi dal servizio, i due militari avevano notato il giovane, che era seduto nello scompartimento. Hanno subito collegato quel volto alle immagini del fuggitivo che erano state fatte circolare sui mass media e sul web. Consoli ha allertato i suoi colleghi del Reparto Radiomobile di Milano, la moglie (infermiera presidiaria della Legione Carabinieri Lombardia) ha cercato rinforzi in stazione. Prima della partenza, il 24enne ha cercato di fuggire. Ma è stato bloccato. Poi è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, gravemente sospettato di essere l'autore del tentato omicidio di Roma.

Seguici sui nostri canali