Cronaca
CERRO MAGGIORE

Sgomberato l'immobile di via Dante da anni al centro del degrado

Dalle 7 di questa mattina via all'operazione; tre soggetti hanno cercato di resistere e poi sono usciti. Ora via alla messa in sicurezza dell'immobile

Sgomberato l'immobile di via Dante da anni al centro del degrado
Cronaca Legnano e Altomilanese, 10 Ottobre 2022 ore 10:52

Sgomberato l'immobile di via Dante 68 a Cerro Maggiore.

Via Dante, sgombero effettuato

Il caseggiato di via Dante 68 di Cerro Maggiore, da anni al centro delle polemiche per via dei problemi di sicurezza e degrado tanto che nelle scorse settimane era stata emessa l'ordinanza di inagibilità e sgombero da parte del sindaco Nuccia Berra, è stato sgomberato. Intorno alle 7 di questa mattina sul posto sono arrivati la Polizia Locale, i Carabinieri e le autorità comunali. Tutti i nuclei familiari con fragilità aveva accettato la proposta abitativa messa in campo dal Comune lasciando il caseggiato già nelle scorse settimane; all'interno dell'immobile vi erano quelli che non avevano accettato ossia 4 nuclei familiari per un totale di 7 persone. Due di loro si sono messi davanti alle loro abitazioni senza intenzione di spostarsi: a parlare con loro ci hanno pensato i militari e gli agenti, così gli occupanti hanno poi preso le loro cose; tre persone hanno poi resistito all'operazione di sgombero, poi sono usciti. Dalle 9 all'interno del complesso abitativo non vi è più nessuno, ad eccezione di una persona che sta ancora cercando di bloccare l'intervento.

I prossimi interventi

Dopo lo sgombero, il Comune provvederà al taglio dell'energia elettrica (il gas era già stato tolto), poi si procederà a verificare casa per casa se vi fossero irregolari all'interno; infine si inizierà con la messa in sicurezza del caseggiato, con anche il posizionamento di blocchi di cemento per evitare intrusioni.

LE FOTO:

d1
Foto 1 di 3
d2
Foto 2 di 3
d3
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali