Saronno: lotta alle zanzare potenziali portatrici di malattie

Fagioli : "Il fenomeno non è presente nella nostra città, ma non possiamo sottovalutarlo".

Saronno: lotta alle zanzare potenziali portatrici di malattie
Saronno, 25 Settembre 2018 ore 14:42

Saronno in prima linea nella lotta alle zanzare potenziali portatrici di malattie, con l’Ordinanza firmata dal Sindaco Alessandro Fagioli anche nel Comune di Saronno entreranno in vigore le azioni di contrasto a questo fenomeno.

Lotta alle zanzare potenziali portatrici di malattie

Il Comune di Saronno da tempo esegue la dezanzarizzazione in ambito pubblico nel proprio territorio comunale. I cittadini sono chiamati ad adottare comportamenti che riducano la proliferazione di questo insetto nel nostro territorio. Sul sito istituzionale del Comune di Saronno (www.comune.saronno.va.it) e sulla pagina Facebook ufficiale (Comune di Saronno) saranno disponibili informative relative ai giusti comportamenti che i cittadini dovranno adottare.

L'ordinanza

L’ordinanza è rivolta a privati cittadini, amministratori condominiali, società che gestiscono le aree di centri commerciali, gestori di multisale cinematografiche, giardinieri, aziende agricole e florovivaistiche, aree incolte e aree dismesse; oltre a conduttori di orti, proprietari e responsabili di depositi ed attività produttive, officine e cantieri. Sarà compito del Comando di Polizia Locale e del Servizio Ambiente unitamente ad ogni altro agente o ufficiale di polizia giudiziaria, la vigilanza sull’osservanza delle disposizioni e l’irrogazione delle sanzioni. Le disposizioni del provvedimento troveranno applicazione nel periodo compreso tra il 1 maggio e  31 ottobre, periodo riproduttivo caratteristico delle zanzare.

Le parole di Fagioli e Guaglianone

“Ho firmato questa Ordinanza – ha affermato il sindaco Alessandro Fagioli - che detta le buone regole che si devono rispettare sul nostro territorio per contrastare questo fenomeno, che non è presente nella nostra città, ma che non possiamo sottovalutare”.

“I nostri uffici – ha aggiunto l’assessore all’Ambiente e Sport Gianpietro Guaglianone - sono attivi e coordinano l’attività di dezanzarizzazione in ambito nel nostro territorio da anni e anche quest’estate ci ha visti in prima linea nel contrastare questo insetto. Avuta indicazione dall’ATS Insubria ci siamo attivati per recepire le indicazioni ed emanare quest’Ordinanza e ci attiveremo per sensibilizzare la cittadinanza al rispetto di queste buone regole”.