Cronaca
in pericolo di vita

Rissa finisce a coltellate: arrestato un ragazzo

Dopo una prima brevissima fase caratterizzata da ripetuti calci e pugni, uno dei presenti ha estratto un coltello.

Cronaca Milano città, 08 Novembre 2022 ore 09:09

La Polizia ha arrestato a Milano un ragazzo che aveva accoltellato due persone in zona Corso Como durante una rissa.

Giovane accoltella coetanei: arrestato

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito un'ordinanza di applicazione di misura cautelare, nei confronti di un giovane cittadino italiano gravemente indiziato dei reati di tentato omicidio e rissa aggravata. L'attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile ha avuto origine dalla violenta rissa nella notte tra il 30 settembre e il primo ottobre 2022, che ha visto coinvolti un gruppo di ragazzi in via Montegrappa a pochi metri dall'incrocio con corso Como: durata pochi secondi, la rissa si era conclusa con il ferimento grave di un milanese, attinto da due coltellate al torace, e di un tunisino, colpito da almeno 3 fendenti al torace e alla spalla. I due feriti, trasportati d'urgenza in codice rosso presso gli ospedali Niguarda e San Raffaele e sottoposti a interventi chirurgici d'urgenza, sono rimasti per alcuni giorni in prognosi riservata e in pericolo di vita.

La ricostruzione dei fatti grazie alle telecamere

La ricostruzione del grave episodio è stata il frutto di un'intensa e complessa indagine condotta dai poliziotti della
Squadra Mobile attraverso l'acquisizione di dichiarazioni di persone informate sui fatti, analisi di numerosi filmati e fonti aperte, nonché attività tecniche. L’attività investigativa, attualmente nella fase delle indagini preliminari, ha consentito di individuare in modo puntuale le fasi salienti della violenta rissa e di ricondurre la stessa a un contesto di movida giovanile in cui giovani ragazzi, del tutto sconosciuti tra loro, per motivi prettamente futili, si sono scambiati atteggiamenti e frasi provocatorie.

Dopo una prima brevissima fase caratterizzata da ripetuti calci e pugni, uno dei presenti ha estratto un coltello dalla tasca e ha inferto con violenza una serie di coltellate a due appartenenti alla fazione opposta, cagionando ferite che sarebbero state mortali se non vi fosse stato un pronto intervento dei sanitari dei due ospedali.

I due feriti, unitamente a un altro presente, sono attualmente indagati per il reato di rissa aggravata.

Seguici sui nostri canali