Menu
Cerca
Legnano

Riaprono i locali: notte di risse, urla, ubriachi e assembramenti

Momenti da incubo per i residenti per il gran caos scoppiato in città

Riaprono i locali: notte di risse, urla, ubriachi e assembramenti
Cronaca Legnano e Altomilanese, 23 Maggio 2020 ore 14:19

Riaprono i locali nel centro di Legnano: movida all'insegna di risse, urla e ubriachi e assembramenti.

Riaprono i locali, scoppia il caos

Urla, schiamazzi, ragazzi che avevano bevuto troppo. E assembramenti. Un vero caos quello che si è registrato stanotte, dalla mezzanotte in poi, nel centro di Legnano. Come noto i locali hanno riaperto in questa nuova fase dell'emergenza, ma i clienti hanno dato il peggio di loro stessi. Moltissimi abitanti della zona del centro hanno infatti raccontato di una notte da incubo: grida, botte, alcol. Un ragazzo è rimasto ferito (trovato col volto coperto di sangue) proprio durante una rissa ed è stato portato al pronto soccorso.
In ospedale anche una 29enne che è stata trovata all'esterno di un esercizio pubblico: pare fosse tutto il giorno che assumeva alcolici: è stata soccorsa dalla Croce Rossa di Legnano che l'ha condotta al pronto soccorso.
Si registrano, come detto, anche anche assembramenti: Carabinieri e Polizia di Stato sono alle prese con appositi servizi per impedirli ed è capitato che i gruppi di giovani siano scappati non appena viste le pattuglie e le volanti.

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE