Piazza Dalla Chiesa, partiti i lavori per il restyling

Ioli: "l'Amministrazione ha deciso di risolvere un problema di degrado per l'alto muro che nasconde l'ingresso dell'Oratorio".

Piazza Dalla Chiesa, partiti i lavori per il restyling
Rhodense, 14 Marzo 2018 ore 15:45

Questa mattina è partito il cantiere per l'adeguaemento della Piazza Dalla Chiesa ad Arese (primo lotto, quello riguardante la parte antistante l'accesso dell'Oratorio Don Bosco).

Piazza Dalla Chiesa, via al cantiere

Questa mattina è partito il cantiere per l'adeguaemento della Piazza Dalla Chiesa (primo lotto, quello riguardante la parte antistante l'accesso dell'Oratorio Don Bosco).

"E' stato recuperato il progetto di massima vincitore, alcuni anni or sono, di un concorso di idee tra gli studenti del Liceo Artistico Fontana" - ha spiegato il vicesindaco Enrico Ioli. "Così l'Amministrazione Comunale ha deciso di risolvere un problema di degrado causato dalla presenza di un alto muro che nasconde l'ingresso dell'Oratorio. Era diventato nel tempo ricettacolo di sporcizia e luogo di comportamenti scorretti da parte di alcuni. Quindi verrà eliminato il muro, asportato il rivestimento il granito e realizzata una pendenza più dolce, con un prato nel quale verranno riposizionati gli alberi. Inoltre il monumento ai Caduti resterà dov'è ora. Ma ai lati sarà realizzata una scala che restituirà maggior dignità anche all'accesso dell'Oratorio".

2 foto Sfoglia la gallery

Un percorso di progettazione partecipata

La riqualifica si inserisce in un percorso di progettazione partecipata e si divide in due parti: quella antistante il cinema teatro che sarà "progettata" dai cittadini, affiancati da professionisti, attraverso un percorso di progettazione partecipata. E la parte di piazza antistante l'oratorio.

"A seguito delle attività di "progettazione partecipata" che sono state fatte quest’estate per il secondo lotto (la parte davanti al comune), abbiamo dovuto chiedere alcune modifiche al progetto anche alla ditta che si è aggiudicata l'appalto del primo lotto, per renderlo maggiormente integrato" spiega l'assessore Ioli. Questo ha causato un ritardo, anche per via dei tempi di verifica del progetto esecutivo, che ha recepito le modifiche. Nel frattempo, è stata aggiudicata con gara anche la progettazione del secondo lotto, che è al momento in corso, a seguito della consultazione dei cittadini".