omicidio - suicidio

Pensionati trovati morti in casa: non si esclude l’omicidio-suicidio

Coniugi trovati morti in casa: poche ore fa, domenica 5 aprile, i Carabinieri della Compagnia di Saronno sono intervenuti a Carnago, in via Kennedy, dove sono stati rinvenuti in un’abitazione privata i corpi, ormai senza vita, di marito e moglie, lui 63 e lei 62 anni.

Pensionati trovati morti in casa: non si esclude l’omicidio-suicidio
Saronno, 05 Aprile 2020 ore 13:44

E’ successo a Carnago; secondo una prima ricostruzione il marito 63enne avrebbe ucciso la moglie e poi si sarebbe tolto la vita.

Coniugi trovati morti in casa: non si esclude l’omicidio-suicidio

Sono ancora in corso gli accertamenti da parte delle forze dell’ordine, ma secondo una prima e sommaria ricostruzione si tratterebbe di una tragedia in ambito familiare e si escluderebbe la responsabilità di terzi. L’ipotesi più accreditata è che il marito 63enne abbia prima ucciso la moglie 62enne e che si sia poi tolto la vita. Sul posto, dopo l’allarme lanciato dai figli, sono sopraggiunti i Carabinieri della Compagnia di Saronno, i soccorritori del 112, che non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dei due coniugi, e la Scientifica per il sopralluogo di rito. Venerdì, 3 aprile 2020, invece nel quartiere San Martino di Rho, comune dell’hinterland milanese, un uomo di 38 anni ha ucciso la sua compagna 52enne e poi si è tolto la vita. Spara alla compagna e poi si uccide

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia