Menu
Cerca

Omicidio Senago, poche speranze di vita per l'81enne

Omicidio Senago: si sono aggravate le condizioni dell'81enne che nella mattinata di sabato 29 settembre ha sparato alla moglie e poi ha tentato il suicidio.

Omicidio Senago, poche speranze di vita per l'81enne
Cronaca Rhodense, 30 Settembre 2018 ore 18:27

Omicidio Senago: è di queste ore la notizia che le condizioni dell'81enne, già in coma da ieri, sono sempre più gravi.

Omicidio Senago: la tragedia che ha scosso il paese

Si sono aggravate le condizioni di Giuseppe Moia, l'81enne che nella mattinata di sabato 29 settembre ha deciso di sparare alla moglie, Luisa Valli di 80 anni, e poi di rivolgere l'arma, una calibro 22 regolarmente detenuta, verso se stesso. Purtroppo ci sono poche speranze di vita per l'uomo, arrivato in ospedale già in condizioni disperate e successivamente entrato in coma.

L'ultima lettera

L'anziano, nella sua abitazione di via Treviso, ha lasciato un biglietto in cui annunciava ciò che di lì a poco avrebbe fatto. Il motivo, come lui ha scritto in quelle righe, sarebbe la malattia della moglie Luisa Valli, ormai divenuta insostenibile per Moia. In queste ore, i carabinieri della Compagnia di Desio stanno portando avanti tutti gli accertamenti del caso per ricostruire quet’amara tragedia.

LEGGI ANCHE: tragedia a Senago, spara alla moglie e poi tenta il suicidio

E ANCHE: Omicidio Senago, la lettera del marito prima di uccidere la moglie