Cronaca

Nonna Augusta Francesca Maffi spegne 107 candeline

La super nonnina poglianese è stata festeggiata da parenti, amici e anche dal primo cittadino Carmine Lavanga

Nonna Augusta Francesca Maffi spegne  107 candeline
Cronaca Rhodense, 16 Luglio 2022 ore 15:48

La nonnina poglianese è entrata nella lista dei supercentenari

Esiste in Italia la lista dei supercentenari, primo requisito per accedervi è aver compiuto 107 anni, condizione assolta l’altro ieri, mercoledì 13, da Augusta Francesca Maffi, nata a San Colombano al Lambro proprio il 13 luglio del 1915, e residente a Pogliano Milanese dal 1977. Rimasta vedova del primo marito Giuseppe, si è trasferita a Pogliano per sposare Dante, proprietario di un colorificio a Rho, scomparso nel 1985, oggi vive nella stessa casa in cui al piano superiore abitano la nuora Maria Luisa, vedova del figlio Armando, e la nipote Ida, la quale ha anche un fratello di nome Giuseppe con un figlio di 2 anni di nome Nicolò. “Dopo le scuole elementari la nonna ha iniziato a fare la parrucchiera.

Autonoma e molto lucida specialista nel fare il ragù

Poi ha fatto la moglie, la mamma e la nonna” racconta Ida con orgoglio “Ora è anche bisnonna. E’ autonoma, non sempre molto lucida, diciamo che va a giornate e va a momenti. Proprio un mese e mezzo fa è caduta e si è rotta un braccio, perché lei vuole fare e fa tutte le cose che nonostante l’età non dovrebbe fare”. A 107 anni Augusta Francesca, prima di rompersi il braccio, si preparava qualcosina da mangiare anche da sola “Ricordo ancora con l’acquolina in bocca il ragù che faceva la nonna Augusta Francesca, e il suo piatto forte, la frittata con le patate.”

Festeggiata dalla famiglia e dal sindaco

La signora Augusta Francesca Maffi, oltre a essere stata festeggiata dalla famiglia, il giorno del suo compleanno ha ricevuto la visita del sindaco Carmine Lavanga, il quale, a nome dell’amministrazione e di tutti i cittadini poglianesi, ha portato gli auguri e un mazzo di fiori.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter