Nascondeva in casa droga, una pistola e una bomba a mano: arrestato – IL VIDEO

Pluripregiudicato in manette a Garbagnate

Nascondeva in casa droga, una pistola e una bomba a mano: arrestato – IL VIDEO
Rhodense, 11 Gennaio 2020 ore 12:40

Arresto a Garbagnate:  pluripregiudicato nascondeva in casa una bomba a mano insieme a una pistola provento di un furto e della droga

Nascondeva in casa stupefacenti e armi: arrestato

Nascondeva in casa una bomba e una pistola rubata. Venerdì 10 gennaio, alle 17 circa, a Garbagnate Milanese, i militari della locale stazione dei Carabinieri, coadiuvati da unità cinofile del Nucleo Cinofili di Casatenovo  con i cani “Santos” e “Denver”, al termine di un  servizio mirato hanno tratto in arresto in flagranza per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione illecita di armi, esplosivi e ricettazione L. N.G., nato a Caltagirone  nel 1955, residente a Garbagnate  in via Montenero, coniugato, nullafacente, e pluripregiudicato.

La perquisizione

Gli operanti, durante una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto del materiale illecito nascosto all’interno di un’intercapedine laterale appositamente realizzata all’interno di una scarpiera in legno. E’ stato trovato un revolver, marca “Ruger” modello “Sp 101” calibro 357 magnum risultata provento di un furto avvenuto nel 2017 ai danni di una guardia giurata residente a Dairago, perfettamente funzionante e munita di 59 cartucce. E’ stata inoltre rinvenuta una bomba a mano da guerra assemblata artigianalmente, in ottime stato di conservazione e risultata efficiente; 3.000 euro in contanti, un bilancino di precisione,  alcune agendine e fogli manoscritti riportanti cifre, nonché  34 grammi di  cocaina, confezionata in due involucri di cellophane termosaldati ed inseriti in un barattolo in vetro occultato in all’interno di un’intercapedine ricavata appositamente sotto un lavello in muratura realizzato nel giardino dell’abitazione.

V

Ordigno bellico fatto esplodere

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro. L’ordigno bellico è stato messo in sicurezza e successivamente fatto brillare da personale specializzato del nucleo artificieri del nucleo investigativo di Milano, intervenuti sul posto. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Milano San Vittore.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia