Menu
Cerca

Si chiamava Silvia Borroni la donna morta nel gravissimo incidente stradale di Bollate

La donna di 55 anni è apparsa subito grave e le è stato praticato il massaggio cardiaco sul luogo del sinistro. Il decesso è avvenuto poco dopo in ospedale

Si chiamava Silvia Borroni la donna morta nel gravissimo incidente stradale di Bollate
Cronaca Bollatese, 07 Marzo 2021 ore 09:49

Uno scontro violento quello avvenuto ieri sera intorno alle 20.30 in via Verdi a Bollate conclusosi con la morte di una donna di 55 anni

Deceduta dopo l’arrivo in ospedale

E’ deceduto dopo essere arrivata all’ospedale di Garbagnate Milanese la donna di 55 anni, Silvia Borroni di Bollate, rimasta coinvolta nel pauroso incidente avvenuto nella serata di ieri, sabato 6 marzo, in via Verdi a Bollate. Due auto, una Seat e un’Audi, sono  entrate in collisione provocando un forte boato in una delle arterie principali della città. Un forte boato, poi subito i protagonisti dell’impatto e gli altri automobilisti si sono resi conto della gravità dell’incidente.

Massaggio cardiaco prima del trasporto in ospedale

La donna di 55 anni era subito apparsa la più grave delle persone rimaste coinvolte nel sinistro, gli operatori del 118 prima del trasporto in ospedale le hanno applicato il massaggio cardiaco sul posto. Nell’impatto sono rimasti coinvolti anche due ragazzi di 18 e 20 anni che erano alla guida dell’Audi che si è scontrata con la Seat della donna, e un uomo di 51 anni. Sul luogo dell’incidente erano subito arrivati i Carabinieri della Compagnia di Rho e i Vigili del Fuoco di Garbagnate Milanese. Le Forze dell’Ordine si sono occupate di gestire la circolazione, mentre i pompieri sono intervenuti per rimuovere uno dei due mezzi, che è letteralmente balzato in mezzo alla carreggiata.

Dinamica non ancora chiara

La dinamica del sinistro non è ancora chiara, in queste ore i carabinieri stanno effettuando nuovi rilievi mentre i medici dell’ospedale di Garbagnate stanno, come da prassi quando avvengono incidenti mortali, analizzando gli esami sul sangue prelevato alle persone rimaste coinvolte nel sinistro.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli