Robecco

Malore in bici: addio ad Enrico Sammarini

Il ciclista, 69 anni, residente a Robecco, è morto mentre pedalava sulla sua bicicletta lungo l'Alzaia del Naviglio Grande.

Malore in bici: addio ad Enrico Sammarini
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 23 Giugno 2021 ore 11:06

Enrico Sammarini, 69 anni, residente a Robecco è morto dopo un malore mentre pedalava sulla sua bicicletta lungo l'Alzaia del Naviglio Grande.

Addio a Sammarini

Sabato scorso Sammarini, in passato campione amatoriale di ciclismo, era andato come suo solito a fare un lungo giro di allenamento lungo il Naviglio. Dalla ricostruzione dei Carabinieri di Motta Visconti, giunti sul posto, pare che alle 15 circa l’uomo si sia accasciato sul manubrio della sua bicicletta nel tratto tra Casorate e Besate, perdendo l’equilibrio e scontrandosi con un altro ciclisa che procedeva in senso inverso e che non ha riportato danni.

Malore in bici

Il malore gli è stato fatale, perché poi è caduto pesantemente al suolo, battendo la testa. Subito chiamati i soccorsi e le forze dell’ordine, hanno cercato di rianimarlo, ma per lo sfortunato ciclista non c’è stato più niente da fare. Ad un primo esame medico gli è stata riscontrata una probabile lesione alla base del collo. In questi giorni si sta attendendo il responso del medico legale sulla salma e poi il Magistrato che si occupa del caso deciderà se disporre anche l’autopsia. Fino ad allora la famiglia non potrà disporre del corpo del congiunto per svolgere il funerale.

 Il ricordo

L'ACSI Ciclismo - Comitato di Milano - ha scritto una nota per ricordarlo. "È con molta tristezza che comunichiamo la perdita di un amico nonché nostro tesserato... Un Campione anche nella morte che l'ha colto oggi. Una preghiera da parte di tutto il Comitato".