Cronaca

Irregolari sul territorio rubano cellulare e catenina a due pensionati che li seguono e li fanno arrestare

I fatti si sono svolti nel tardo pomeriggio di lunedì in via Sempione a Pero, i nonnini hanno seguito i due malviventi e li hanno fatti arrestare

Irregolari sul territorio rubano cellulare e catenina a due pensionati che li seguono e li fanno arrestare
Cronaca Rhodense, 30 Agosto 2022 ore 11:43

Senza permesso di soggiorno giravano per il centro di Pero per poi andare a nascondere all'interno di una fabbrica dismessa

I malviventi sono due marocchini di 18 e 19 anni

Irregolari sul territorio avvicinano due persone della terza età, al primo rubano il cellulare e al secondo strappano dal collo la catenina d’oro facendolo cadere a terra. L’ennesimo episodio di violenza sul territorio comunale di Pero è successo nel tardo pomeriggio di lunedì nella zona tra via Sempione e via Caduti.

Con la scusa di una sigaretta gli rubano il cellulare

La prima vittima dei due ragazzi di nazionalità marocchina, rispettivamente di 18 e 19 anni, HY le iniziali del più grande HL quelle del più piccolo, è stato un uomo di 70 anni avvicinato in via Sempione con la scusa di chiedere una sigaretta. Alla risposta dell’uomo i due ragazzi l’hanno preso per mano facendogli fare un piccolo balletto, e mentre uno dei due lo distraeva l’altro con molta abilità gli rubava il telefono cellulare.

Spintonato a terra per rubargli la catenina

Accortosi del furto l’uomo ha seguito i due ragazzi e, giunto all’incrocio con via Caduti si è trovato davanti un uomo di 72 anni, sdraiato a terra che lamentava di essere stato spinto da due giovani stranieri che gli avevano anche rubato la catenina d’oro che aveva al collo. I due hanno quindi seguito insieme i malviventi accorgendosi che i due marocchini si erano nascosti in uno stabile dismesso della zona.

I due nonnini hanno seguito i malviventi, chiamato il 112 e li hanno fatti arrestare

Chiamato il 112 sul posto una volante del Commissariato di Polizia di Rho-Pero. Gli agenti sono entrati all’interno dell’area dismessa prendendo i due ragazzi che avevano ancora in mano gli oggetti rubati. I due giovani, irregolari sono stati arrestati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter