Cronaca
lainate

Fallimento Gestisport: via libera alla ricerca di un nuovo gestore

Sarà richiesta particolare attenzione alla salvaguardia del personale e dell’utenza

Fallimento Gestisport: via libera alla ricerca di un nuovo gestore
Cronaca Rhodense, 16 Gennaio 2022 ore 16:55

Gestisport, gestore del centro sportivo di Lainate e di altre strutture nell'hinterland, nel Lecchese, nel Milanese, nel Varesotto e nel Pavese, è fallito il 23 dicembre. La sentenza ha decretato la fine della cooperativa sportiva dilettantistica che esisteva dal 1983.

Fallimento Gestisport: via libera alla ricerca di un nuovo gestore

Approvata dalla Giunta comunale la delibera con cui si dà il via libera alla ricerca del nuovo gestore della piscina comunale. Obiettivo: ridurre al minimo i tempi di chiusura dell’impianto di via Circonvallazione e restituire alla città un’importante struttura sportiva.
Sfumata la possibilità di un esercizio provvisorio dell’attività fino a marzo 2022, inizialmente prevista dal Tribunale, il Curatore fallimentare ha comunicato l'immediata interruzione dell'attività della piscina e dell’intera struttura.
Fin da subito l’Amministrazione Comunale di Lainate, anche in attesa della formalizzazione della comunicazione da parte del Tribunale tramite pec avvenuta in data 10 gennaio, ha avviato le prime azioni per poter assicurare la rapida riapertura dell’impianto e arrivare nel più breve tempo possibile all'individuazione di un nuovo soggetto gestore. Percorso che, trattandosi di un Comune, deve avvenire necessariamente attraverso una procedura ad evidenza pubblica.
E così, giovedì 13 gennaio, la Giunta comunale ha approvato un atto formale che porterà nei prossimi giorni alla pubblicazione di una manifestazione di interesse per la ricerca del nuovo gestore.

Le parole del sindaco

“Come sappiamo, la normativa impone per i bandi pubblici dei tempi tecnici e procedure da cui è impossibile prescindere – dichiara il sindaco Andrea Tagliaferro – Stiamo avviando tutte le azioni necessarie a garantire che tutto ciò avvenga nel più breve tempo possibile. Come abbiamo già avuto modo di dire, siamo molto dispiaciuti per l’attuale situazione, non solo per i tanti collaboratori della struttura, ma anche per molti nostri concittadini-utenti che fino a dicembre hanno frequentato piscine e palestre e che in questo momento si chiedono che fine faranno i loro anticipi e abbonamenti. Proprio per questo i due punti sui quali abbiamo posto l’attenzione rispetto ai contenuti del documento che abbiamo appena firmato riguardano la tutela dei lavoratori del centro natatorio e la salvaguardia degli utenti”.

Cosa possono fare i clienti

"Invitiamo gli utenti dell’impianto natatorio che vantano crediti relativi agli abbonamenti ed ai corsi a consultare informazioni e aggiornamenti che il Curatore fallimentare pubblica direttamente sul sito http://www.gestisport.com/ - dice il primo cittadino - Stiamo facendo del nostro meglio affinché nel rispetto dei tempi di legge, l’attività riparta il prima possibile”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter