Menu
Cerca
Cerro Maggiore

Decessi nelle rsa e contagi, Lega, Forza Italia e FdI: "Sindaco mai avuto polso leggero"

Decessi nelle rsa e contagi, Lega, Forza Italia e FdI: "Sindaco mai avuto polso leggero"
Cronaca Legnano e Altomilanese, 07 Maggio 2020 ore 12:25

Decessi nelle rsa e contagi a Cerro Maggiore: Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia (partiti che formano la maggioranza al governo del paese) difendono il sindaco Nuccia Berra.

Decessi nelle rsa e contagi, interviene la maggioranza

Il tema dei decessi nelle rsa di Cerro Maggiore e Cantalupo (ben 69 da inizio anno) e i contagi di Coronavirus in paese restano al centro della discussione. Prima la protesta e la richiesta di informazioni da parte delle liste di opposizione Insieme con Antonio Lazzati e Bene Comune al fianco di Alex Airoldi (Progetto Comune-Udc) e Marina Lazzati (Grande Nord) "Le , poi la replica del sindaco Nuccia Berra.
Ora a sostegno del primo cittadino si schiera la sua maggioranza con Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia che affermano: "Da parte del Sindaco e dell’Amministrazione non c’è stata alcuna mancanza comunicativa: come già più volte ribadito, hanno giustamente deciso di informare soltanto in concomitanza di dati sicuri e certi, piuttosto che riportare numeri anomali e sbandierarli quotidianamente - affermano i partiti a sostegno di Berra - E, guarda caso, proprio ieri è arrivato lo sfogo del Presidente del Patto dei Sindaci dell'Altomilanese, ossia il Sindaco Cecchin di San Giorgio su Legnano, che esprime il suo dissenso sulla quotidiana gestione di dati anomali, proprio in linea con quanto fatto finora dal nostro primo cittadino. Anche in merito alle Rsa il lavoro svolto dal Sindaco è stato meticoloso e importante. Sin dal primo giorno ha tenuto contatti costanti con Regione, Prefettura e Ats. Accusare poi l'amministratore di aver tenuto il 'polso leggero' sull’epidemia ci appare non solo inopportuno ma anche assolutamente scorretto, sbagliato e offensivo. Chi ha amministrato o vorrebbe amministrare un ente pubblico deve conoscere le competenze del Comune, perciò con onestà intellettuale avrebbe dovuto riconoscere al nostro Sindaco di aver fatto molto di più di quanto il suo ruolo le permetta".
Lega, FI e FdI proseguono: "L’Amministrazione e il Sindaco hanno di fatto applicato tutte quante le misure imposte dal Governo Conte, conformandole al nostro tessuto comunale e trovandosi ogni due o tre giorni a doversi adattare a modifiche interpretative assurde. Tutto ciò senza polemiche, nel silenzio. Per non alimentare disagi. In maniera fin troppo responsabile. Concludiamo ringraziando i numerosi cittadini che ci stanno manifestando la loro vicinanza. A loro diciamo che il tempo è galantuomo. Questo é il momento delle proposte per il rilancio, invece per la nostra litigiosa opposizione è stato il momento dell'attacco all'arma bianca.  Che dire fino a pochi mesi fa si odiavano ora hanno trovato nella critica sterile il collante per chissà quale strategia elettorale, ma nessuno dimentica che quando sono stati chiamati a governare Cerro e Cantalupo lo hanno portato al commissariamento!".

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE