De Corato dice la sua sulla violenza sessuale avvenuta a Settimo Milanese

"Ancora un immigrato protagonista di violenza sessuale, basta! Sono troppi, Lombardia sta scoppiando".

De Corato dice la sua sulla violenza sessuale avvenuta a Settimo Milanese
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 04 Aprile 2018 ore 22:34

Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e assessore regionale a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale, dice la sua sulla violenza avvenuta martedì pomeriggio a Settimo Milanese da parte di un 32enne egiziano a danno di una 19enne. La ragazza è stata palpeggiata alle parti intime dopo essere stata spinta a terra dall'uomo.

Il pensiero di De Corso sulla violenza avvenuta a Settimo

“Ancora un immigrato, ancora una violenza sessuale. E' successo a Settimo Milanese, dove un egiziano è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una ragazza italiana di diciannove anni. L'uomo si sarebbe avvicinato a lei con la scusa di chiederle un'indicazione, poi, approfittando di un suo momento di distrazione, l'avrebbe spintonata a terra e l'avrebbe immobilizzata, iniziando a toccarla. La ragazza è riuscita a reagire e a mettere in fuga l'aggressore, poi bloccato. L'egiziano era regolare e si inserisce nella lunga lista di immigrati che vengono qui per delinquere. Tanto qui accogliamo tutti! La Lombardia è la regione con la maggiore presenza di migranti in Italia e Milano e provincia sono la Lampedusa del Nord. Eppure continuiamo ad accogliere e il centrosinsitra organizza pure le marce per averne di più. Basta!”

 

Lo dichiara Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e assessore regionale a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale.