Menu
Cerca
I dati del 23 gennaio

Coronavirus, dati incoraggianti: meno contagi e ricoveri

Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-10) e nei reparti (-80). A fronte di 31.809 tamponi effettuati, sono 1.535 i nuovi positivi (4,8%)

Coronavirus, dati incoraggianti: meno contagi e ricoveri
Cronaca Bollatese, 23 Gennaio 2021 ore 17:50

Coronavirus, dati incoraggianti: meno contagi e ricoveri. Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-10) e nei reparti (-80). A fronte di 31.809 tamponi effettuati, sono 1.535 i nuovi positivi (4,8%). I guariti/dimessi sono 2.178. Sono i dati diffusi da Regione Lombardia nella giornata di sabato 23 gennaio 2020, alla vigilia del ritorno in zona arancione.

La zona arancione

Nella giornata di sabato il ministro Speranza ha firmato l'ordinanza che annulla la precedente del 16 gennaio che decretava la zona rossa. Da lunedì riprende la didattica in presenza, da domenica riaprono alcune attività ferme ai box. Non si placa però la querelle Regione-Governo sulla responsabilità dei dati usati per la classificazione.

 Coronavirus, i dati di sabato 23 gennaio

I tamponi effettuati sono  31.809 (di cui 23.512 molecolari e 8.297 antigenici);  i nuovi casi positivi si assestano a  1.535 (di cui 88 'debolmente positivi');  i guariti/dimessi totali sono 444.809 (+2.178), di cui 3.593 dimessi e 441.216 guariti. In n terapia intensiva ci sono 398 pazienti (-10),  i ricoverati in altri reparti ammontano a  3.499 (-80). Si registrano 104 nuovi decessi, per un totale
di 26.662. Numeri che attestano un generale miglioramento, ma resta fondamentale non abbassare la guardia.

I nuovi casi per provincia

Quella di Milano resta la provincia più critica con 466 contagi di cui 216 a Milano città; Bergamo ne conta 73; Brescia 219; Como 94; Cremona 29; Lecco  71; Lodi 48. Nella provincia di
Mantova si contano 108 nuovi casi, a Monza e Brianza 119; a Pavia 107; a Sondrio 53; a Varese 96.