Menu
Cerca
Al parco di Corbetta

Cigno rischia ancora di soffocare con la plastica

Un cigno ha rischiato di soffocarsi con la plastica buttata da incivili nel laghetto: è il secondo episodio in meno di un anno.

Cigno rischia ancora di soffocare con la plastica
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 24 Aprile 2021 ore 17:11

Era giugno 2020 quando un cigno ha rischiato di soffocarsi con un sacchetto di plastica nel laghetto del Parco Ferrario di Corbetta. A nemmeno un anno di distanza è successo di nuovo.

Cigno rischia di soffocare: il secondo episodio in meno di un anno

A darne notizia è il sindaco di Corbetta Marco Ballarini nel pomeriggio di oggi, sabato 24 aprile 2021.

“È da poco trascorsa la Giornata della Terra. A Corbetta, nemmeno una settimana fa, abbiamo organizzato la giornata del verde pulito.
Dobbiamo ancora assistere a questo scempio, a questa vergogna causata dagli incivili che mette a rischio la vita dei bellissimi animali che abitano il Parco Comunale?
Chi abbandona i rifiuti non deve solo vergognarsi, ma deve pagare caro. Le vere bestie siete voi incivili.
Per fortuna il Cigno è salvo e gli è stata strappata via la busta di plastica prima che fosse troppo tardi”.

“Il parco è sorvegliato, vi troveremo!”

Poi ha continuato il primo cittadino:

“Ma l’avvertimento ai colpevoli lo ripeto ancora: il parco è ben sorvegliato ed è dotato di un ottimo sistema di videocamere. ‘Cari’ incivili, noi vi troveremo e pagherete le conseguenze previste dalla legge.
Il parco di Villa Ferrario è una ricchezza per il nostro territorio e come amministrazione stiamo facendo degli sforzi per valorizzarlo al meglio. Lasciare immondizia abbandonata in giro è di per sé orribile, ma diventa ancora più grave se con questo gesto si danneggia l’ambiente e gli animali!”.