Cronaca
Nuovi guari per il manager

Caso Di Fazio, la Procura chiede il processo per le altre violenze

La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per il manager Antonio Di Fazio per le violenze su altre 4 ragazze e il tentato omicidio della moglie.

Caso Di Fazio, la Procura chiede il processo per le altre violenze
Cronaca Legnano e Altomilanese, 21 Dicembre 2021 ore 17:38

La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio con rito immediato, saltando cioè l’udienza preliminare, del manager 50enne Antonio Di Fazio.

Caso Di Fazio: la nuova richiesta della Procura

L'imprenditore, originario di Cuggiono, è in carcere da quasi sette mesi ed è già sotto processo per violenza sessuale su una studentessa di 21 anni che, attirata con la scusa di uno stage, sarebbe stata narcotizzata, abusata e fotografata. L’uomo è accusato di altre cinque presunte violenze, compresa quella ai danni dell’ex moglie, per la quale Di Fazio deve rispondere anche di stalking e tentato omicidio.

Le 4 violenze e il tentato omicidio della moglie

L’istanza del pm arriva dopo l’incidente probatorio di venerdì 17 dicembre 2021, durante il quale il gip Chiara Valori, su accordo di accusa e difesa, ha acquisito i verbali delle dichiarazioni rese ai pm da altre quattro giovani – una italiana e tre di origini straniere, tutte fra i 27 e i 35 anni – senza che queste dovessero quindi ripercorrere e raccontare nuovamente il dramma che avrebbero vissuto negli scorsi anni.
Questi quattro nuovi casi e quello dell’ex moglie, che fra il 2009 e il 2016 aveva presentato 13 esposti (tutti archiviati) contro il manager, sono al centro della nuova richiesta di rinvio a giudizio avanzata dai pm e che nelle scorse settimane ha portato a una nuova ordinanza di custodia per il 50enne cuggionese, notificatagli direttamente in cella a San Vittore.