Menu
Cerca

Cane avvelenato a Cerro, gli animalisti mettono una taglia sul colpevole

Condanna degli animalisti: "Atto vigliacco e crudele, il colpevole deve sentirsi braccato".

Cane avvelenato a Cerro, gli animalisti mettono una taglia sul colpevole
Cronaca Legnano e Altomilanese, 26 Ottobre 2019 ore 18:05

Cane avvelenato a Cerro, dopo l'appello del Comune a segnalare la presenza di bocconi sospetti, Centopercentoanimalisti mette una taglia sul responsabile.

Cane avvelenato a Cerro, si cerca il colpevole

Come già a Saronno e Turate, Centopercentoanimalisti annuncia una taglia da 500 euro su chi saprà dare informazioni utili a scoprire chi ha disseminato le vie di Cerro Maggiore di bocconi avvelenati. Un cane è infatti rimasto avvelenato nei giorni scorsi dopo aver mangiato una polpetta trovata a terra mentre passeggiava col suo padrone. L'allarme è stato lanciato anche stamattina dal sindaco Nuccia Berra, che ha invitato i cittadini alla massima attenzione e a segnalare ritrovamenti sospetti.

LEGGI ANCHE: Cane avvelenato, il Comune lancia l'appello

"Atto vigliacco e crudele"

Un atto "vigliacco e crudele" , denuncia il movimento Centopercentoanimalisti, "opera di uno o forse più bastardi che sfogano la loro frustrazione su animali che non si possono difendere - si legge nel loro comunicato -  Nelle scorse settimane avevamo segnalato casi simili nelle vicine Saronno e Turate. Non escludiamo che si possa trattare dello stesso infame che ha cambiato zona, dato che le modalità sono sempre le stesse. Centopercentoanimalisti si congratula con il sindaco Berra, che si è subito mobilitato per allertare la popolazione, tuttavia, il nostro Movimento mette a disposizione un 'premio' di 500 euro a chi saprà fornirci info utili sulla questione, l'infame deve sentirsi braccato, la nostra pazienza è finita".

Proprietari attenti

"Invitiamo i proprietari - concludono gli animalisti - a stare sempre attenti quando portano a passeggio o nei parchi il loro cane, evitando di distrarsi con il telefonino e di stare sempre all'erta. I vigliacchi che compiono questi gesti crudeli, pericolosi non solo per tutti gli animali, ma anche per i bambini, devono essere scovati e puniti severamente dalla legge esistente, ma che spesso non viene applicata".

LEGGI ANCHE: Cane avvelenato: muore dopo dieci ore d'agonia

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE