Cronaca

Cadavere murato a Senago: ecco il presunto movente

E’ stato identificato il cadavere ritrovato murato all’interno del residence “Oasi degli occhi”. Si indaga per omicidio.

Cadavere murato a Senago: ecco il presunto movente
Cronaca Rhodense, 31 Gennaio 2019 ore 10:31

Nella giornata di martedì 15 gennaio alcuni operai stavano ristrutturando un’abitazione a Senago, in via XXIV Maggio, quando hanno allertato le Forze dell’Ordine per il ritrovamento di un cadavere. I militari della Stazione di Senago hanno proceduto al recupero del corpo all’interno di una cavità nei pressi dello stabile.

Cadavere murato a Senago

Il cadavere rinvenuto a Senago, in via XXIV Maggio, è di Lamaj Astrid, albanese scomparso nel gennaio 2013 da Genova quando aveva 41 anni. Gli inquirenti sono risaliti a lui in quanto è stata trovata corrispondenza tra i vestiti rinvenuti dagli operai nel muro e quelli indossati dall’uomo al momento della scomparsa. Gli inquirenti al moneto ritengono, tra le varie piste, che il movente del gesto in cui Astrid è “indubbia vittima di evento violento”, sia riconducibile al traffico di stupefacenti, già noto ed attivo sull’asse Genova-Milano. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Monza, coordinati dalla Procura brianzola, stanno indagando inoltre per risalire all’identità del killer.

LEGGI ANCHE: 

Cadavere Senago: era lì da almeno cinque anni FOTO e VIDEO

Cadavere murato a pochi passi dal Comune a Senago FOTO

Senago: identificato il cadavere murato, ecco chi è

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter