Cadavere Senago: era lì da almeno cinque anni FOTO e VIDEO

Cristina Cattaneo, famosa per il caso Yara, è dirigente del LabAnOf che si sta occupando di esaminare i resti trovati in via XXIV Maggio.

Cronaca Rhodense, 17 Gennaio 2019 ore 11:47

Nella giornata di martedì 15 gennaio alcuni operai stavano ristrutturando un’abitazione a Senago, in via XXIV Maggio, quando hanno allertato le Forze dell’Ordine per il ritrovamento di un cadavere. I militari della Stazione di Senago hanno proceduto al recupero del corpo all’interno di una cavità nei pressi dello stabile. In un primo momento si è pensato che le ossa potessero appartenere ad un uomo di età compresa tra i 35 e i 45 anni. Oggi, giovedì 17 gennaio, iniziano ad affiorare alcune informazioni in più. Fino a ieri infatti le bocche erano estremamente cucite, sia da parte di Carabinieri e Vigili del fuoco accorsi sul posto, sia da parte del sindaco Magda Beretta.

LEGGI ANCHE: Ristrutturano la casa e trovano… un cadavere murato

Cadavere Senago: era lì da almeno cinque anni

L’esame delle ossa è in mano agli esperti del LabAnOf ( che ha come dirigente Cristina Cattaneo, famosa per i casi Yara Gambirasio ed Elisa Klaps) .e del medico legale. Secondo le prime indagini espletate sui resti trovati a Senago, nello stabile all’Oasi degli Occhi, le ossa potrebbero essere di un uomo deceduto almeno cinque anni fa. Probabilmente si tratta di un albanese di cui si erano perse le tracce a Genova nel 2013. L’uomo sembrerebbe frequentasse ambienti criminali. Insieme alle osa sono stati trovati degli stralci di vestiti che sembrerebbero corrispondere al giubbotto indossato dall’uomo al momento della scomparsa e riportato sulla denuncia di sparizione. Almeno non si sa però nulla di certo e per questo motivo gli inquirenti stanno continuando ad approfondire le indagini su una serie di nominativi di gente di cui è stata denunciata la scomparsa in quel periodo.

LEGGI ANCHE: Cadavere murato a pochi passi dal Comune a Senago FOTO

L’Oasi degli Occhi

Il corpo è stato trovato murato in un’abitazione in via XXIV Maggio a Senago. Lo stabile si chiama Oasi degli Occhi ed è stato costruito prima del 1721. E’ una proprietà privata che sorge in posizione dominante rispetto al nucleo abitato. Circondata da un ampio parco, si dispone secondo un impianto ad U. La parte padronale è costituita dall’ala est, porticata, a tre piani, caratterizzata da una facciata sobria. Nelle altre due ali è dislocate la scuderia. Nel fabbricato opposto a quello principale ci sono la portineria e le abitazioni rustiche.

7 foto Sfoglia la gallery

Chi è Cristina Cattaneo

54 anni, nata a Casale Monferrato, Cristina Cattaneo è la dirigente del LabAnOf , il laboratorio di antropologia e odontologia forense che si sta occupando di analizzare i resti trovati in via XXIV Maggio a Senago. La donna è anche docente di medicina legale all’Università di Milano. E’ famosa in tutto il mondo per aver lavorato ai casi di Yara ed Elisa Klaps. Per Cristina analizzare i cadaveri ed identificarli è un vera e propria passione. Ha appena pubblicato un libro per Crotina intitolato “Naufragi senza volto” dove viene spiegato il lavoro fatto per l’identificazione dei morti nel naufragio di Lampedusa del 3 ottobre 2013 e del 18 aprile 2015. Fino a qualche anno fa questo lavoro era un’esclusiva maschile mentre con il passare del tempo si nota un sempre maggiore afflusso di figure femminili che si avvicinando a questo mondo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli