Senago in lutto

Addio all’ex comandante Ciro Ubaldini

E' stato colpito da un malore improvviso mentre era al telefono con la figlia.

Addio all’ex comandante Ciro Ubaldini
Bollatese, 20 Agosto 2020 ore 11:04

Era partito qualche giorno prima per andare in ferie, a trovare i fratelli e le sorelle a Torre del Greco, il suo paese natale. Un improvviso malore però lo ha colpito lunedì mattina, mentre era al telefono con la figlia Sheela. Così se n’è andato il luogotenente dei carabinieri Ciro Ubaldini, 69 anni, per molti anni comandante della Stazione di Senago.

Senago piange l’ex comandante Ubaldini

Una morte improvvisa che ha sconvolto le figlie Vincenza e Sheela, la compagna Lorena, e i famigliari. Ciro Ubaldini, dopo aver prestato servizio la seconda metà degli anni 70 presso la radiomobile di Rho, era stato destinato a Senago prima da brigadiere e successivamente, dopo il congedo del maresciallo Michele Abruscato, era diventato comandante della stazione. Carabiniere “tutto d’un pezzo”, rispettoso della divisa che indossava e dei cittadini, nel lungo periodo di comando (fino alla fine degli anni ’90) aveva saputo conquistare il rispetto e la fiducia dei senaghesi.

Tanti attestati di stima

Con i suoi uomini ha portato a termine delicate operazioni contro la malavita, aveva risolto difficili casi tra i quali alcuni delitti. Ma il suo ufficio, nella vecchia caserma, era anche un punto incontro per “faccia a faccia” con cittadini che si rivolgevano a lui per chiedere consigli per risolvere delicati problemi di questioni famigliari o in casi dove più che la forza serviva la ragione. Lo dimostrano i numerosi commenti postati sui social locali. Dopo Senago, dove attualmente viveva, Ciro Ubaldini aveva comandato la stazione di Cinisello Balsamo fino al congedo. I funerali si sono svolti mercoledì presso la chiesa Santa Maria del Carmine di Torre del Greco, città dove è stato tumulato.

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia