Addio a Marco Tacchi, a Castano lutto cittadino

Addio a Marco Tacchi: il sindaco Pignatiello proclama il lutto cittadino per il giorno dei funerali, mercoledì 21 marzo.

Addio a Marco Tacchi, a Castano lutto cittadino
Legnano e Altomilanese, 20 Marzo 2018 ore 11:32

Addio a Marco Tacchi, il sindaco di Castano Primo, Giuseppe Pignatiello, indice il lutto cittadino per mercoledì 21 marzo, giorno delle esequie.

Addio a Marco Tacchi: l'ordinanza per il lutto cittadino

I funerali per salutare l'ultima volta il primo sindaco votato dai castanesi, venuto a mancare lunedì 19 marzo, si terranno mercoledì 21 marzo alle 14.30 nella chiesa di San Zenone a Castano Primo. Per l'occasione il primo cittadino Giuseppe Pignatiello proclama il lutto cittadino. Scrive, infatti, nell'ordinanza: "Ritenuto doveroso rappresentare alla famiglia la vicinanza e la solidarietà dell'intera Città di Castano Primo per la scomparsa del Sig. Tacchi, amato e stimato da tutti. Ritenuto che tutta la cittadinanza compartecipi al lutto cittadino evitando comportamenti e/o attività che contrastino con lo spirito del lutto. Il sindaco dispone la roclamazione del lutto cittadino per il 21 marzo, giorno nel quale si svolgerà il funerale del Sig. Marco Tacchi".

Bandiere a mezz'asta

Il sindaco Pignatiello, inoltre, ordina per il 21 marzo: "L'esposizione a mezz'asta della bandiera comunale, posta nella sede municipale, in segno di lutto. E che tutta la cittadinanza manifesti il proprio cordoglio nelle forme ritenute opportune, evitando comportamenti che contrastino con il carattere luttuoso per l'intera giornata".

Un sindaco amato da tutti

Marco Tacchi, primo sindaco votato dai castanesi dopo la Liberazione dal nazifascismo, è sempre stato amato da tutti. Tra gli altri, lo ricorda così l'attuale primo cittadino Pignatiello: "Marco Tacchi è stato un’Istituzione, una persona speciale, un pezzo importante di storia della nostra città. Un uomo rispettoso, vero, appassionato, forte. E’ stato un onore conoscerla ed un piacere immenso poter scambiare con lei idee e pensieri. Non dimenticherò mai la voglia di esserci e l’orgoglio che ho provato nell’averla a fianco in tanti momenti di Comunità. I suoi consigli sussurrati all’orecchio resteranno per sempre impressi nella mia mente, voglio che restino solo miei e proverò a farne tesoro ogni giorno. Grazie sindaco!!! Sarà per sempre un esempio per me e per tutti noi".