Accoltellato al volto in stazione, preso l'aggressore

E' successo a Mozzate, ferito un magrebino. I carabinieri bloccano il responsabile: è un 40enne di Tradate

Accoltellato al volto in stazione, preso l'aggressore
Cronaca Saronno, 29 Dicembre 2018 ore 10:49

Accoltellato al volto a Mozzate, era stato un italiano.

Accoltellato al volto, paura in stazione

Tutto è successo nella zona della stazione ferroviaria di Mozzate. Ieri, venerdì 28 dicembre, intorno alle 18, è scoppiata una lite tra un marocchino (ben noto ai carabinieri) e un italiano di Tradate. I due si sono poi spostati all'interno. Il magrebino ha spaccato una bottiglia che aveva recuperato in un cestino dell'immondizia. Con la bottiglia infranta ha minacciato l'italiano che, a sua volta, ha estratto un coltello col quale ha colpito più volte in pieno volto il marocchino. Quest'ultimo è caduto a terra sanguinante, mentre l'aggressore si è dato alla fuga.

Carabinieri in azione

Intorno alle 20, una pattuglia dei militari di Mozzate, avevano ricevuto una richiesta di intervento alla stazione di Locate Varesino dove un italiano aveva appena rapinato un 13enne residente i paese. I militari si sono diretti subito verso la stazione di Tradate in quanto la segnalazione successiva riferiva che il soggetto era salito sul treno verso Varese I carabinieri, coadiuvati da una pattuglia di Tradate, lo hanno rintracciato e bloccato in pieno centro a Tradate. L'italiano, D.G.P., 40 anni, aveva ancora con sè il coltello sanguinante.
Il magrebino ferito è ricoverato, non in gravi condizioni, all'ospedale di Busto Arsizio.

LEGGI ANCHE:
"Mi hanno accoltellato": scende dal treno pieno di sangue
Uomo accoltellato a Turate: un arresto per tentato omicidio

TORNA ALL'HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE