Attualità
Una "strage" silenziosa

Una fiaccolata per denunciare i morti sul lavoro

Le morti sul lavoro, le denunce di infortunio e di malattie professionali sono in crescita.

Una fiaccolata per denunciare i morti sul lavoro
Attualità Milano città, 18 Ottobre 2022 ore 16:29

Da inizio 2022 sono 31 i morti sul lavoro solo a Milano e provincia: per denunciare questa situazione Cgil, Cisl e Uil hanno indetto una fiaccolata per giovedì 20 ottobre a Milano.

Una fiaccolata per denunciare le vittime sul lavoro

Le morti sul lavoro, le denunce di infortunio e di malattie professionali sono in crescita ed evidenziano numeri allarmanti e inaccettabili. Nei primi mesi dell’anno a Milano e provincia sono ben 32.909 (il 59% in più rispetto al medesimo periodo dello scorso anno) le denunce di infortunio presentate all’Inail, di cui 31 con esito mortale.

L’impegno costante di CGIL,CISL, UIL Milano, supportato da richieste e piattaforme unitarie indirizzate agli Organi preposti alla sicurezza e vigilanza nei luoghi di lavoro e alle Istituzioni, sconta ad oggi forti ritardi e gravi carenze: nei luoghi di lavoro, nei servizi ispettivi, nell’emanazione di provvedimenti normativi.

La partenza alle 18

Per queste ragioni, in continuità con le azioni di mobilitazione nazionale che si terranno in tutti i territori dal 17 al 21 ottobre, CGIL, CISL, UIL Milano hanno deciso di organizzare giovedì 20 ottobre una fiaccolata di sensibilizzazione, denuncia e ricordo di tutte le vittime sul lavoro del nostro territorio. Concentramento alle 18.00 in piazza Mercanti - arrivo in piazza della Scala.

"Chiediamo alle forze politiche di impegnarsi concretamente per fermare questa strage e alle istituzioni, agli enti di vigilanza e alla cittadinanza tutta di unirsi alla fiaccolata".

Seguici sui nostri canali