Attualità
Inciviltà

Sindaco furioso: "Se ti becchiamo pulirai le strade per tre giorni"

Ignoti hanno rotto i sacchi dei rifiuti indifferenziati esposti sotto i portici di corso Garibaldi a Legnano

Sindaco furioso: "Se ti becchiamo pulirai le strade per tre giorni"
Attualità Legnano e Altomilanese, 23 Ottobre 2022 ore 12:06

Il messaggio del sindaco di Legnano Lorenzo Radice è forte e chiaro: "Se ti becchiamo pulirai le strade per tre giorni".

L'invettiva del sindaco

Non si è trincerato dietro giri di parole  il sindaco di Legnano Lorenzo Radice per "scagliarsi" contro l'incivile che nella notte tra giovedì 20 e venerdì 21 ottobre 2022 ha rotto i sacchi dei rifiuti indifferenziati esposti sotto i portici di corso Garibaldi, nei pressi dell'incrocio con via Gigante, spargendone il contenuto tutto attorno.
Sull'episodio è intervenuta con due considerazioni anche Aemme Linea Ambiente:

"La prima, abbastanza scontata: l'inciviltà è davvero disarmante. La seconda: cosa ci fanno la plastica, la carta, il polistirolo e il Tetra Pak n i sacchi dei rifiuti indifferenziati? Sono tutti materiali che andrebbero avviati al riciclo. Chi li ha conferito in questo modo non ha reso un buon servizio all'ambiente. E nemmeno al proprio portafoglio, considerando che anche in quella zona è in arrivo la tariffa puntuale".

Ma Radice ha rincarato la dose

Più sanguigna la reazione del primo cittadino:

"L'idiota che ha fatto questo deve sapere che si rischia una multa fino a 300 euro, se lo becchiamo con le telecamere sarò felice di andare a parlargli e chiedergli di passare tre mattine con gli operatori di Aemme Linea Ambiente per pulire lo schifo che stupidi come lui/lei causano ogni giorno... e fargli provare un po' di vergogna per quello che ha fatto!".

Poi il sindaco ha aggiunto, facendo riferimento agli sforzi dell'Amministrazione comunale arancione in tema di politica ambientale legata alla gestione dei rifiuti (dal potenziamento dei controlli sugli abbandoni alla sperimentazione della tariffa puntuale): "Noi ce la stiamo mettendo tutta per cambiare passo suo rifiuti, ma o ciascuno fa la propria parte o finiremo sommersi. Ripulire costa: e il conto lo paghiamo tutti".

Seguici sui nostri canali