Attualità
l'intervento tempestivo

Si fingono sordomuti ma sono truffatori: il vicesindaco li smaschera

I truffatori avevano chiesto del denaro anche a un Carabiniere fuori servizio.

Si fingono sordomuti ma sono truffatori: il vicesindaco li smaschera
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 05 Luglio 2022 ore 16:07

Attimi concitati sabato sera a Bareggio, con il vicesindaco Lorenzo Paietta e il presidente del Consiglio comunale Angelo Cozzi che hanno permesso il fermo di due truffatori.

Il vicesindaco smaschera i truffatori

I fatti sono accaduti nella tarda serata, verso la fine della seconda giornata del Summer Street Food in via Primo Maggio. Due uomini dell’Est Europa, fingendosi sordomuti, si sono introdotti nella festa e hanno iniziato a chiedere soldi per una fantomatica associazione benefica. I guai per loro sono iniziati quando, senza saperlo, hanno avvicinato un carabiniere fuori servizio per provare a raggirarlo. Il militare, accortosi che qualcosa non andava, ha subito avvisato le autorità comunali presenti all’evento. I due malviventi hanno provato la fuga verso la rotonda, dove un complice li aspettava a bordo di un’auto scura di grossa cilindrata, ma sono stati rincorsi da Paietta, che ha subito chiamato i Carabinieri, e Cozzi. Uno dei due ha perso l’equilibrio, è caduto ed è stato immobilizzato dal vicesindaco Paietta fino all’arrivo dei Carabinieri, giunti sul posto in pochi minuti in quanto stavano presidiando le vie limitrofe alla festa.

L'arrivo dei militari e la denuncia

I militari sono riusciti a fermare anche il complice. I due, che nel frattempo come per magia sono guariti dal sordomutismo e hanno ritrovato una parlantina fluida, sono stati denunciati per tentata truffa, mentre sono in corso le indagini per risalire all’uomo che guidava l’auto, identificata grazie alle telecamere.

“Faccio i complimenti al vicesindaco e al presidente del Consiglio comunale per il coraggio e il senso civico dimostrato – afferma il sindaco Linda Colombo – ai Carabinieri, intervenuti nel giro di pochissimo per portare via i due delinquenti e riportare la calma, e al militare in borghese che, insospettitosi, ha subito dato l’allarme. Fortunatamente l’intervento congiunto di amministratori comunali e Forze dell’ordine ha permesso di evitare che qualcuno cadesse nella rete dei malviventi e questa è la cosa più importante”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter