Attualità
Guida spericolata

Passa sgommando davanti alla scuola: 5mila euro di multa

Dandosi alla fuga nelle vie di Castano Primo ha urtato il muro di un caseggiato danneggiando l'auto.

Passa sgommando davanti alla scuola: 5mila euro di multa
Attualità Legnano e Altomilanese, 16 Marzo 2022 ore 15:07

Era passato a tutta velocità davanti alle scuole di Castano Primo con un'auto, non avendo neanche la patente: rintracciato, ha ricevuto una multa di cinquemila euro.

La corsa davanti alle scuole

La scorsa mattina davanti la scuola primaria di via Giolitti a Castano Primo veniva segnalata la presenza di un autoveicolo che a gran velocità metteva in pericolo la sicurezza dei presentii. Dagli accertamenti si è riusciti a risalire che il giovane, residente in Castano Primo, si era messo alla guida di una berlina senza essere in possesso di regolare patente di guida. Oltre alle pericolose manovre, nella fuga perdeva il controllo del veicolo nell’affrontare una curva e andava a danneggiare una recinzione perimetrale di un immobile nei pressi della scuola. Dopo i fatti si era allontanato velocemente facendo perdere le proprie tracce.

I controlli da parte della Polizia Locale

La pattuglia della Polizia locale in servizio di controllo sul territorio, appena avuta la notizia, ha dopo poco individuato il mezzo posteggiato nei pressi dell’indirizzo di residenza dell’intestatario. Sulla macchina, ancora i segni dell’impatto con il muretto. All’interno della casa veniva poi individuato l’autore del fatto che in un primo momento negava.

Accompagnato presso il Comando di Polizia Locale veniva identificato e redatti gli atti necessari: sentito anche il proprietario del mezzo, che risultava estraneo ai fatti. Il conducente ammetteva successivamente le proprie responsabilità, scusandosi di quanto avvenuto e veniva così sanzionato per guida senza patente con una multa di cinquemila euro, ridotta a 3500 se pagata nei prossimi 5 giorni. Il mezzo è stato restituito al proprietario.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter