Attualità
Trentasei cavalli iscritti

Palio di Legnano, prime corse di addestramento

Al canapo tutti i fantini che correranno il 29 maggio, con mossiere Gennaro Milone.

Palio di Legnano, prime corse di addestramento
Attualità Legnano e Altomilanese, 14 Marzo 2022 ore 11:10

Su il sipario sul mondo delle corse del Palio di Legnano. Il primo appuntamento, per quanto riguarda le corse di addestramento al Circolo ippico Etrea di Borsano, è andato in scena ieri, domenica 13 marzo 2022.

Palio di Legnano, prima riunione delle corse di addestramento

Trentasei cavalli iscritti tra purosangue e mezzosangue anglo-arabi, al canapo il mossiere Gennaro Milone. Sono stati presenti tutti i fantini che parteciperanno e correranno il Palio di Legnano del 29 maggio. Le corse sono iniziate alle 11, con le prime tre batterie dedicate ai purosangue; il Palio di Legnano è l'unico paio rimasto in Italia che può correre ancora con i purosangue, data la sua estrema sicurezza per quanto riguarda pista, commissione veterinaria e benessere dell'animale.

Un minuto di silenzio in memoria del dottor Alessandro Centinaio

Prima di cominciare con le corse è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Alessandro Centinaio, responsabile della commissione veterinaria del Palio, scomparso sabato 5 febbraio, che ha dato un grande contributo per quanto riguarda il mondo del Palio e la commissione veterinaria equestre.

Ben nove batterie con in gara quattro cavalli ciascuna

Durante la giornata si sono svolte nove batterie con in gara quattro cavalli l'una. La prima non è stata fortunata per Zedde caduto al canapo per una sgroppata del cavallo alla partenza, è stato subito soccorso dai sanitari, ma si è rialzato quasi immediatamente ed è risalito a cavallo per disputare la gara. Successivamente è caduto anche Gavino Sanna che è scivolato a terra dopo una curva sbagliata del cavallo in corsa, anche lui senza ripercussioni.

Una giornata di festa ma anche di studio per le contrade

Le corse di addestramento erano aperte al pubblico, e i contradaioli hanno potuto ritrovare la gioia dello stare insieme. Sono passati solo sei mesi dallo scorso Palio, fatto in forma ridotta visto che per causa pandemia, dove si è svolta solo la corsa allo Stadio Mari e non si è potuto fare la sfilata per le vie della città. Quello di domenica è stato un giorno di festa, oltre che di studio, visto che le Contrade hanno potuto iniziare ad osservare la simbiosi tra cavallo e fantino sulla pista del Palio. La manifestazione di quest'anno avrà un ulteriore supporto dato dalla Fondazione appena costituita.

Il prossimo appuntamento è in calendario per domenica 3 aprile

Nella bella giornata di domenica si è ritrovata finalmente la passione paliesca, ci saranno altri due appuntamenti con le corse di addestramento domenica 3 aprile e il 18 aprile il lunedì di Pasquetta sempre al Centro ippico Etrea di Borsano.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter