Attualità
Protesta

No Green pass di nuovo in piazza a Milano: 8mila persone in corteo

Tensioni con la Polizia e traffico bloccato. Sedici i fermati: 16 le persone identificate, quattro saranno denunciate.

No Green pass di nuovo in piazza a Milano: 8mila persone in corteo
Attualità Milano città, 16 Ottobre 2021 ore 18:38

Aggiornamento delle 20:39: Nel corso della manifestazione No green pass non preavvisata ancora in corso a Milano, seppur con un numero ridotto di manifestanti rispetto all'apice raggiunto a metà pomeriggio, la Polizia di Stato ha al momento identificato 16 persone e ne ha accompagnate in Questura quattro che verranno denunciate. I manifestanti continuano a spostarsi confusamente cercando anche il contatto con i reparti di Polizia e Carabinieri.

Aggiornamento delle 19:49: Mentre il grosso del flusso No Green pass si stava confusamente dirigendo verso l'Arco della Pace, più o meno all'altezza del Parco Sempione, verso le 19.30 il corteo si è frammentato in più spezzoni e gli oltre 8mila manifestanti si stanno dirigendo verso il centro città creando notevoli disagio alla circolazione dei cittadini e bloccando, altresì, i mezzi di trasporto pubblico.

No Green pass in corteo a Milano per la 13esima volta.

No al passaporto verde: una nuova manifestazione nel cuore di Milano

Anche oggi, sabato 16 ottobre 2021, nel capoluogo lombardo è andata in scena la protesta di quanti si oppongono al certificato verde. Si tratta di una manifestazione non autorizzata e non c'è stato nessun accordo con la Polizia sul percorso. Come i sabati precedenti, la mobilitazione ha preso le mosse da piazza Fontana dove circa 3mila persone si sono radunate dalle 16. Verso le 17.30 i no Green pass, costantemente monitorati dai contingenti della Polizia di Stato e dei Carabinieri che presidiano anche gli obiettivi sensibili del centro cittadino, hanno intrapreso un corteo incamminandosi lungo corso Vittorio Emanuele II. Il flusso dei manifestanti, il cui numero è cresciuto di ora in ora, ha raggiunto dopo le 18 piazza Oberdan. Mentre la testa del corteo si è incamminata lungo i Bastioni di Porta Venezia e, raggiunta piazza della Repubblica, si è mossa verso Porta Nuova dove, al momento, ha raggiunto l'intersezione con via Melchiorre Gioia. Una cinquantina di anarchici ha preso la testa cercando di muoversi verso la Regione Lombardia ma è stata momentaneamente bloccata dai contingenti di polizia e ricompattata verso il flusso principale dei manifestanti. Si registrano ripercussioni sul traffico nelle arterie stradali prossime all'itinerario percorso dai manifestanti La parte centrale del corteo, consistente, invece, si è attestata di fronte ai dazi di Porta Venezia dove uno schieramento del Reparto Mobile impedisce l'accesso a corso Buenos Aires.