Attualità
Sanità locale

L’ospedale di Magenta è Covid free

Il primario: "Vita normale all'aria aperta"

L’ospedale di Magenta è Covid free
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 12 Giugno 2021 ore 15:43

L’ospedale di Magenta è Covid free. Salutati da giorni gli ultimi pazienti, si sta provvedendo alle ultime sanificazioni e riorganizzazioni.
Riaperti anche gli ambulatori e, in maniera controllata, le visite dei parenti, naturalmente se vaccinati o tamponati. Non un liberi tutti, ma un tentativo misurato di recuperare un po’ di normalità.
Medici e infermieri continuano ad usare dispositivi di protezione, perché la guardia, questa è la regola d’oro, non si deve mai abbassare.

L’ospedale di Magenta è Covid free

Il primario di Medicina, Nicola Mumoli, tira un sospiro di sollievo, insieme al suo staff: «Stanchi ma felici di avere un ospedale pulito e di aver salutato gli ultimi pazienti che stanno bene e possono riabbracciare i familiari – afferma - La speranza? Che in autunno non si debba ripartire coi reparti Covid. La certezza? Che ora siamo pronti e riusciamo ad organizzarci tempestivamente».
Il Covid non è sconfitto, non del tutto almeno. La prova del nove sarà ad ottobre: «Ribadisco la mia teoria della ciclicità del virus, che alterna fasi di alta virulenza a fasi in cui è debole. Siamo in questa seconda fase, adesso. Quindi secondo me all’aperto si può vivere normalmente, anzi credo che presto verrà abolito l’obbligo di mascherina all’esterno, mentre consiglio di usare le giuste precauzioni nei luoghi chiusi. Con la giusta attenzione e il raggiungimento dell’immunità di gregge al 75% della popolazione immunizzata (tra chi ha già avuto il Covid e i vaccinati, ndr) credo che ad ottobre, anche se il virus si ripotenzierà, riusciremo a gestirlo meglio. Naturalmente c’è l’incognita delle varianti».

"Vita normale all'aperto"

Insomma ripartenza sì, ma con attenzione: «Il virus circola se trova terreno fertile in cui attecchire, per questo è importante l’immunizzazione - conclude - Come la nostra ricerca ha dimostrato, oltre i vaccini, anche chi si è contagiato in precedenza ha probabilità basse di riammalarsi. Insomma, piano piano, il Covid sarà declassato ad una forma influenzale, magari ciclica, che potremo gestire più facilmente. E’ una mia teoria, ma anche un auspicio. Fare previsioni è sempre azzardato, certo è che abbiamo fatto molti passi in avanti rispetto ad un anno fa».
Intanto via libera alle vacanze, con qualche precauzione, certo, ma riassaporando quella normalità che, per un anno e mezzo il Coronavirus aveva stravolto.

Seguici sui nostri canali