Attualità
Rho

«Il Palio non è sparito, torneremo nel 2022»

Milan: "La prossima sarà l’edizione del 25esimo, il nostro sogno è di vedere sfilare tutte le contrade anche quelle che da anni non scendono più in gara".

«Il Palio non è sparito, torneremo nel 2022»
Attualità Rhodense, 31 Ottobre 2021 ore 09:42

Il Palio tornerà nel 2022, con la 25esima edizione. "Siamo già al lavoro per fare un evento storico", dicono gli organizzatori.

Palio: "Abbiamo deciso di rimandare tutto al 2022"

"Il Palio non è sparito e tornerà, noi aspettiamo fiduciosi non siamo gli unici, molte manifestazioni sono saltate o sono state spostate, purtroppo ci sono troppi protocolli da rispettare, troppe incertezze". A pronunciare queste parole Anna Milan, addetta stampa dell’associazione il Palio delle Contrade, ma soprattutto La Regina dell’ultima edizione andata in scena nel 2019. "Organizzare il Palio non è affatto una cosa semplice, noi partiamo sempre un anno prima ma come ben sappiamo stiamo vivendo un momento molto difficile, ricordo una Pandemia Mondiale e lo stato d’emergenza dichiarato fino al 31 dicembre. Per L’anno 2020 era impensabile poterlo fare e così abbiamo rimandato all’anno successivo. Quest’anno abbiamo pensato di organizzarci, abbiamo aspettato le nuove disposizioni, i nuovi protocolli ci siamo confrontati con altre Manifestazioni della zona, purtroppo era difficile capire… qualcuno ha rimandato di mesi, qualcuno ci ha provato, ma al momento della sfilata è risultato impossibile visti i protocolli da rispettare, alla fine abbiamo deciso di prendere ancora tempo e di rimandare ancora di un anno", afferma

Il sogno è  veder sfilare tutte le contrade

"La prossima sarà l’edizione del 25esimo, il nostro sogno è di vedere sfilare tutte le contrade anche quelle che da anni non scendono più in gara. Per l’anno 2022 vogliamo organizzare una edizione davvero speciale che rimanga nella memoria dei cittadini rhodensi», spiega Milan.

Associazione accusate di essere diventata un gruppo politico

In queste settimane l'associazione è stata accusata di essere diventata un gruppo politico, ma milan risponde «"con un sorriso. L’associazione Il Palio delle Contrade è la stessa ormai da diversi anni, siamo tutti volontari uniti dalla passione e dalla voglia di dare un onorevole manifestazione alla ns Rho nessun interesse politico. Ogni anno chiediamo e otteniamo il patrocinio dell’Amministrazione comunale, come del resto lo fanno tutte le associazioni che fanno eventi, se poi nelle contrade che partecipano ci sono soggetti che ricoprono incarichi o che simpatizzano per questo o quel partito politico, a noi non interessa e mi sembra esagerato dire che il Palio sia diventato politico. Però,  è buffo e divertente allo stesso tempo leggere certe affermazioni, noi organizzatori ci siamo fatti un sacco di risate. Questa pandemia ha fatto uscire la vera indole delle gente", chiosa. Un vero gruppo quello guidato da Sandro Palma e dalla presidentessa Patrizia Fagioli, con tanta pazienza aspettano e sognano l’edizione del 2022.