In piazza Don Sturzo

Costituzione e inno di Mameli per festeggiare 18enni e nuovi nati

Così San Giorgio su Legnano ha accolto i propri "nuovi" cittadini.

Costituzione e inno di Mameli per festeggiare 18enni e nuovi nati
Attualità Legnano e Altomilanese, 21 Giugno 2021 ore 16:29

Costituzione italiana ai neomaggiorenni e inno di Mameli ai nuovi nati.

Costituzione italiana e inno di Mameli per festeggiare i "nuovi" cittadini

Così San Giorgio su Legnano ha festeggiato i propri nuovi cittadini (o perché, raggiunti i 18 anni, diventano parte attiva della comunità; o perché appena venuti al mondo). La doppia cerimonia si è svolta sabato 19 giugno 2021 sul palcoscenico allestito in piazza Don Sturzo, e così la racconta il sindaco Walter Cecchin. "Abbiamo voluto dare spazio e valore ai nostri ragazzi che l'anno scorso e quest'anno hanno compiuto 18 anni. Un traguardo importante che li rende definitivamente parte attiva della comunità, per questo è nostra consuetudine consegnare loro la Costituzione italiana affinché comprendano l'importanza di avere raggiunto la maggiore età, che aggiunge diritti ma anche doveri da non sottovalutare. Ho ricordato loro l'importanza di impegnarsi in ogni attività studio, lavoro e sociale, ma soprattutto ho ricordato il diritto e dovere di esprimere sempre il proprio pensiero e perseguire sempre la libertà di pensiero, espressione e uguaglianza, non scontata in tanti paesi nel mondo. Ringrazio le ragazze e ragazzi presenti, anche se sempre pochi per questo evento istituzionale così importante per i nostri giovani sangiorgesi. A seguire abbiamo festeggiato con le famiglie i bambini e bambine nati nell'anno 2019 e 2020. Come consuetudine è stata consegnata una pergamena con lo stemma di San Giorgio e le parole dell'inno di Mameli! Bellissimo vedere tanti piccoli cittadini assonnati e strabiliati da tanta piacevole confusione intorno. Ogni volta questa festa mi emoziona e ritengo dia valore e prestigio alla nostra comunità".

2 foto Sfoglia la gallery